Il caso Froome scuote il ciclismo, Team Sky furioso con l’UCI: le indiscrezioni sul giudice che verrà nominato spaventano il britannico

Chris Froome Fabio Ferrari/LaPresse

Il Tribunale dell’UCI è monocratico, dovrebbe essere Ulrich Haas secondo l’Equipe a decidere sul caso Froome: uno dei padri del Codice Mondiale Antidoping

Chris Froome

Gian Mattia D’Alberto/LaPresse

Una storia torbida e intricata, lontana ancora dalla verità e da una decisione definitiva. Il caso Froome continua a scuotere il ciclismo, tenendo con il fiato sospeso in particolare il Team Sky che, di giorno in giorno, rischia di finire in una crisi di nervi. I motivi di nervosismo non mancano affatto, l’ultimo riguarda la fuga di notizie riservate che la squadra britannica attribuisce alla federazione internazionale ed a ambienti ad essa vicini, colpevoli di informare la stampa su situazioni che dovrebbero rimanere confidenziali. Il Team Sky si sente al centro di una campagna mediatica aggressiva, che potrebbe spingere la squadra di Froome ad adire le vie legali per tutelare la propria immagine. Per quanto concerne invece il caso in questione, quello relativo all’anormale quantitativo di salbutamolo trovato nelle urine di Froome durante l’ultima Vuelta, pare che sia stato nominato il giudice che si occuperà della vicenda.

Chris Froome

Fabio Ferrari/LaPresse

Essendo il Tribunale Antidoping dell’Uci monocratico, composto cioè da un solo giudice scelto tra i 5 nomi a disposizione che ne fanno parte, pare che la scelta sia ricaduta su Ulrich Haas, uno dei padri del Codice mondiale antidoping. Tedesco di 53 anni, ha partecipato a processi importantissimi in ambito sportivo come quello di Valverde e Contador, rigettando inoltre il ricorso di Valentino Rossi contro la penalizzazione ricevuta nell’ultima gara di Valencia per i fatti di Sepang. Una nomina, seppur non ancora ufficiale, che ha una sua motivazione, dettata sia dall’importanza della questione sia dall’intento di arrivare a un giudizio il meno attaccabile possibile, che regga ad eventuali ricorsi al Tas.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28210 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.
Contact: Website


FotoGallery