Caso Consip: Renzi, da 4 anni persone a me vicine oggetto di indagini

Roma, 22 mar. (AdnKronos) – “Oggi mio padre ha deciso di scrivere una nota nella quale, urlando la sua innocenza, ma confessando la sua stanchezza, chiede di essere processato subito in tutti i procedimenti che lo riguardano. Processato in tribunale, non sui giornali. La sua tesi è: prima si fa il processo, prima viene fuori la verità”. Lo scrive Matteo Renzi nella enews allegando il link alla lettera del padre Tiziano.
“Da quattro anni -aggiunge l’ex-segretario dem- le persone a me vicine sono state oggetto di indagini di vario genere, di vario tipo. Molti di voi hanno seguito le vicende che hanno riguardato mio padre anche perché fortunatamente non sono molti i casi in cui pubblici ufficiali si rendono protagonisti di una operazione sistematica di falsificazione delle prove”.



FotoGallery