La sVentura è finita, Balotelli “chiama” l’Italia: Di Biagio adesso risponda, basta pendere dalle labbra dei senatori!

balotelli Mario Balotelli pregusta il suo ritorno in Nazionale dichiarando il proprio amore per l'azzurro e dimostrando d'essere pronto mentalmente oltre che tecnicamente dopo la raffica di reti al Nizza: cosa farà Di Biagio? Per adesso glissa misteriosamente - LaPresse/Xinhua

Mario Balotelli pregusta il suo ritorno in Nazionale dimostrando d’essere pronto mentalmente oltre che tecnicamente dopo la raffica di reti al Nizza: cosa farà Di Biagio?

Mario Balotelli dichiara amore alla Nazionale italiana. In realtà il calciatore del Nizza ha sempre esternato tutta la sua felicità nell’indossare la maglia azzurra, ma negli ultimi anni è stato messo da parte dai vari Ct che si sono susseguiti. Per un certo periodo è stato senz’altro corretto punire alcuni suoi comportamenti, da un paio d’anni a questa parte non più. Adesso poi, dopo il flop della Nazionale non qualificatasi al Mondiale russo, non si può certo fare a meno di dare un’occhiata ad uno dei centravanti più forti d’Italia. Il calciatore ha parlato ieri a Tiki Taka proprio della situazione personale in relazione alla Nazionale:

“Pronto per il ritorno in Nazionale? Io non so niente, ma è normale che se me lo chiedi, io amo la Nazionale e ci tornerei di corsa. Che ct vorrei per essere di nuovo convocato? Penso che gli unici due allenatori che non mi hanno convocato in Nazionale sono stati Conte, che aveva ragione perché non stavo giocando bene, e Ventura, che l’ha fatto per delle sue ragioni che ancora non ho capito. Dove giocherò l’anno prossimo? Vengo a lavorare nella redazione di Tiki Taka… Differenze tra il campionato italiano e quello francese? La Serie A è più tattica, il campionato francese è più fisico. Il segreto della continuità delle mie prestazioni? La serenità l’ho trovata a casa con una persona. Il segreto è a casa mia, poi negli ultimi anni ho avuto dei problemi fisici che ora non ho più e le prestazioni calcistiche sono migliori però la serenità la si trova a casa e non nel lavoro”.

Di Biagio Italia

Di Biagio LaPresse/Spada

Balotelli si può amare oppure odiare, ma è impossibile negare che sia un ragazzo decisamente maturato ed anche queste parole lo dimostrano. Con il Nizza in questa stagione è arrivato a quota 22 reti ed ora merita decisamente una chiamata in Nazionale. E’ da tempo che auspichiamo un rinnovamento, ma il neo-Ct sembra ancora una volta volersi legare ai soliti senatori, quelli del fallimento svedese. Di Biagio parlando a Sky è sembrato avere ancora qualche dubbio su Super Mario, nonostante le prestazioni di quest’anno siano indiscutibili. Il tecnico deve avere un po’ di coraggio, Balotelli merita l’Italia:

“Ero a Nizza qualche giorni fa per vederlo. Sta facendo tanti gol, sta facendo bene. Se lo convocherò? Vediamo. Per essere convocati non contano solo i gol: contano quelli, più le prestazioni e il comportamento. Lui è sotto la lente di ingrandimento. Lo stiamo seguendo”.



FotoGallery