Whirlpool: Capone (Ugl) su Embraco, atteggiamento scellerato

Roma, 19 feb. (AdnKronos) – “è un atteggiamento scellerato che rischia di mettere sul lastrico centinaia di dipendenti, di fornitori e relative famiglie, in particolar modo di Riva di Chieri. Di sicuro, la multinazionale sta dimostrando una chiusura al dialogo non comprensibile visto che in tutti i modi si è cercato di intervenire con piani di reindustrializzazione e con l’attivazione della cassa integrazione da parte del Governo. Proposte che sono state rigettate dal Gruppo, senza alcun progetto costruttivo per risanare le sorti dell’azienda”. Ad affermarlo in una nota è Paolo Capone, Segretario Generale Ugl, sulla vicenda Embraco. “L’Ugl lotterà al fianco dei 497 dipendenti per difendere e tutelare i loro diritti contro il licenziamento”, sottolinea il sindacalista.



FotoGallery