Tennis-Fed Cup, Sara Errani mette in guardia le azzurre: “la Spagna è pericolosa, sarà una sfida durissima”

LaPresse/Spada

Sara Errani ha presentato il match di Fed Cup che attende l’Italia, impegnata a Chieti contro la Spagna nel primo turno del World Group II

LaPresse/EFE

L’Italia di Fed Cup si prepara al difficile confronto che metterà la Spagna al cospetto delle azzurre, un match complicato valido per il primo turno del World Group II. Le ragazze del capitano Tathiana Garbin si stanno allenando a Chieti per arrivare al massimo alla sfida che si giocherà sabato e domenica sulla terra rossa indoor del PalaTricalle “Sandro Leombroni” della cittadina abruzzese. La Spagna rappresenta solo il primo step per tornare nel World Group I, in caso di vittoria infatti le azzurre disputeranno ad aprile (il 21 e il 22) il play off promozione. Se invece dovessero essere le spagnole ad imporsi, l’Italia giocherà sempre ad aprile il play out per restare nel Gruppo II. Del gruppo fanno parte Sara Errani, veterana della squadra, Jasmine Paolini, alla terza convocazione in maglia azzurra, e le esordienti Deborah Chiesa ed Elisabetta Cocciaretto. Impaziente di scendere in campo, Sara Errani analizza il match con la Spagna, sottolineando la forza delle avversarie:

“E’ una sfida dura quella con la Spagna, tra le nostre avversarie c’è Carla Suarez Navarro, che ha raggiunto un paio di settimane fa i quarti a Melbourne nel primo Slam della stagione. E hanno un ottimo doppio, con una specialista come la Martinez Sanchez. La nostra è una squadra giovane che deve crescere ma sono sicura che ce la giocheremo”.

Quindi la capitana Tathiana Garbin, alla quale è stato affidato già dalla passata stagione il compito di rinnovare la squadra e che ben conosce le nostre giovani giocatrici più promettenti, quelle che emergono nella scia dell’esempio di uno straordinario nucleo storico di campionesse.

“E’ una sfida difficile, la Spagna è molto competitiva ma le nostre giocatrici daranno il massimo. La maglia azzurra è il valore aggiunto di cui c’è bisogno in questi incontri: ti dà motivazioni speciali”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery