Pallavolo-Serie A2 femminile: exploit esterno del Club Italia Crai, le azzurre si impongono 0-3 a Soverato

Il Club Italia Crai espugna in tre set anche il campo del Volley Soverato, uno dei più ostici della Serie A2 femminile

Un superlativo Club Italia CRAI chiude nel modo migliore la sua settimana perfetta: dopo il successo su Mondovì, la squadra della Federazione Italiana Pallavolo si ripete espugnando in tre set anche il campo del Volley Soverato, uno dei più ostici della Serie A2. La chiave di volta della partita è nel rocambolesco finale del primo set, quando il Club Italia riesce nell’impresa di annullare ben 9 set point alle calabresi per poi chiudere ai vantaggi (28-30); da quel momento Soverato esce dalla partita, mentre le azzurre prendono fiducia e dominano dall’inizio alla fine tanto il secondo parziale quanto il terzo, entrambi chiusi sul 16-25. In emergenza per le condizioni precarie di De Bortoli e con Lubian out per quasi tutta la partita, il Club Italia sfodera una grande prestazione di squadra, testimoniata anche dai numeri: 48% in attacco, 63% di ricezione positiva, 11 muri e 8 ace. A caricarsi la squadra sulle spalle sono Sylvia Nwakalor ed Elena Pietrini (18 punti per entrambe), quest’ultima protagonista di una prova in crescendo sia in prima, sia in seconda linea; decisivi in tutti i set i turni di battuta di una micidiale Sarah Fahr. Bene Elisa Tonello e Adhuoljok Malual, chiamate in causa all’ultimo minuto. Brave le azzurre anche ad arginare la bomber del campionato Alexa Gray, che si ferma a soli 9 punti. Con l’ottavo successo in nove partite del girone di ritorno, il Club Italia sale all’ottavo posto in classifica, scavalcando Ravenna (che ha una partita in meno). Le azzurre torneranno in campo sabato 3 marzo al Centro Pavesi per un importante scontro diretto in chiave playoff contro il Barricalla Collegno.

La cronaca:
Il Club Italia CRAI recupera De Bortoli, in dubbio fino all’ultimo per un problema alla schiena: coach Bellano sceglie la soluzione del doppio libero, con la numero 10 in ricezione e Tonello in fase difensiva. Per il resto il sestetto è lo stesso delle ultime gare: regolarmente al via Lubian, reduce dall’influenza. Formazione tipo anche per Soverato, con Pizzasegola in regia, Mc Mahon opposto, Bertone e Frigo al centro, Gray e Donà in posto 4 e Cecchetto libero. In avvio di gara il Club Italia prova due volte a portarsi avanti con Nwakalor (1-3) e Lubian (3-5), ma viene sempre raggiunto e subisce il break delle avversarie, che con due ace di Donà mettono a segno il 10-7. Un altro servizio vincente, stavolta di Frigo, vale il 13-9; Nwakalor accorcia le distanze sul 14-12, ma Gray e Donà tengono avanti le padrone di casa. Soverato inserisce Gajewska e Taborelli, che allunga con il punto del 19-14; Bellano replica con Malual, Turco e Bulovic, le calabresi restano saldamente avanti (22-16) e si procurano 6 set point con Bertone. Sembra finita, ma il Club Italia fa gli straordinari sulla battuta di Fahr: Pietrini mette a segno tre attacchi per il 24-23 e Nwakalor completa la straordinaria rimonta nonostante i due time out chiamati da Barbieri. Ai vantaggi ci sono altri tre set point per Soverato e uno per le azzurre (25-26); sul 28-28 decidono la battuta di Malual e l’errore di Frigo. Sull’onda dell’entusiasmo, il Club Italia (con Malual confermata in sestetto) parte alla grande anche nel secondo set: 0-3 sul servizio di Omoruyi e 2-7 con due muri vincenti di Pietrini. Barbieri cambia ancora la diagonale palleggiatore-opposto, e Soverato rientra sull’8-9 con la battuta di Bertone; le azzurre però allungano nuovamente grazie ai muri di Nwakalor (9-12) e Fahr (10-14). Un altro break ospite arriva sul servizio di Fahr, che firma anche una clamorosa difesa-punto, seguita dall’ace dell’11-18; le azzurre volano sul 12-20 con Nwakalor e al terzo tentativo chiudono il set sul 16-25 grazie a un mani-out di Omoruyi. Nel terzo set Soverato riparte con Gajewska in regia e Taborelli opposto, ma anche questo parziale si apre con un break delle azzurre: 0-5 sulla battuta di Morello, con i muri di Fahr e Omoruyi. Barbieri inserisce Valli e chiama time out; un altro ace di Fahr vale però il 2-8 e sul servizio di Nwakalor le ospiti dilagano fino al 3-12. Pietrini si scatena con un attacco e un servizio vincente per il 6-15, Nwakalor e Fahr confezionano l’8-19; il Club Italia è ormai in totale controllo, e dopo il 10-20 firmato ancora da Pietrini si vola verso la chiusura affidata a Malual.

I commenti:
Massimo Bellano (all. Club Italia CRAI): “Sono molto soddisfatto della partita di oggi. Dopo una parte centrale di primo set in cui abbiamo rimesso in gioco le avversarie con troppi errori, le ragazze sono state brave a rientrare con un grande turno di battuta di Fahr. Da lì in poi la nostra crescita ha coinciso con un netto calo di Soverato. Rispetto al girone d’andata abbiamo trovato maggiore solidità in difesa e gestiamo meglio l’attacco: ora siamo un’avversaria tosta per tutti”.
Elena Pietrini (Club Italia CRAI): “Ci abbiamo messo tutto quello che avevamo, perché sapevamo di incontrare una squadra molto forte. La rimonta nel primo set è stata fondamentale. In queste ultime partite stiamo dimostrando di essere molto unite, e anche quando siamo sotto nel punteggio non perdiamo mai la calma”.

Volley Soverato-Club Italia CRAI 0-3 (28-30, 16-25, 16-25)
Volley Soverato:
 Formenti, Cecchetto (L), Gajewska 2, Bertone 7, Donà 7, Gray 9, Frigo 9, Pizzasegola, Valli 2, Taborelli 3, Mc Mahon 4. All. Barbieri.
Club Italia CRAI: 
Fucka ne, Malual 4, Morello 5, Lubian 3, Cortella ne, Pietrini 18, Omoruyi 7, De Bortoli (L), Tonello (L), Turco, Fahr 10, Nwakalor 18, Mangani, Bulovic. All. Bellano.
Arbitri: Moratti e Noce.
Note: Spettatori 200 circa. Soverato: battute vincenti 7, battute sbagliate 9, attacco 35%, ricezione 44%-33%, muri 5, errori 15. Club Italia: battute vincenti 8, battute sbagliate 7, attacco 48%, ricezione 63%-46%, muri 11, errori 17.



FotoGallery