Pallavolo-Coppa Italia femminile: l’Imoco stende la Unet e vola in finale, in campo Novara e Monza

Imoco Volley Conegliano Credits: Filippo Rubin

Finali Samsung Galaxy A Coppa Italia: la prima finalista è l’Imoco Volley Conegliano. La Unet E-Work non sfrutta le occasioni, le pantere hanno la meglio per 3-0. In campo Novara e Monza

L’Imoco Volley Conegliano è la prima semifinalista delle 40^ Samsung Galaxy A Coppa Italia di Serie A1 Femminile, grazie al successo per 3-0 sulla Unet E-Work Busto Arsizio. A dispetto del punteggio finale, le pantere di Daniele Santarelli inseguono per lunghi tratti della partita, riuscendo a risalire dal 20-23 nel secondo set e dal 17-22 nel terzo e annullando una manciata di set point alle farfalle di Marco Mencarelli, che escono sconfitte con grandi rimpianti. Per le gialloblù si tratta della seconda finale consecutiva di Coppa Italia dopo il trionfo di Firenze nella scorsa stagione, mentre le biancorosse si fermano in semifinale per la quarta occasione di fila.

La cronaca. L’Imoco parte con Fabris opposta a Wolosz, Hill e Bricio in banda, Melandri e Danesi al centro e De Gennaro libero. La Unet E-Work risponde con la diagonale di posto 2 Diouf-Orro, Bartsch e Gennari le schiacciatrici, Stufi e e Berti le centrali, Spirito è il libero. L’avvio ha l’impronta di Valentina Diouf, tre punti per l’allungo bustocco 3-6. Coach Santarelli ricorre presto al time out, al rientro Hill e Bricio accorciano sul 6-8. Il contrattacco in pipe della statunitense fa 9-9. Le pantere sorpassano, Mencarelli ferma il gioco ma il parziale prosegue fino al 12-9. Fuori l’attacco da seconda linea di Bartsch, è 14-10. Arriva l’ace di Bricio, salutato dall’ovazione della curva gialloblù e 17-11. Lungolinea di Fabris e +7. Entra Nicoletti per la croata e sigla il punto del 22-15. Il parziale si chiude sul 25-16.

Si riparte in equilibrio nel secondo parziale: il diagonale di Diouf sigla il 3-4, Hill ribalta sul 6-5 al termine di un lunghissimo scambio. Il cambio palla funziona su entrambi i lati del campo, a Bartsch risponde Bricio per il 10-10. Entra Wilhite per Gennari, mentre Diouf elude il muro e fissa la nuova parità a quota 13. Scatto biancorosso sul turno al servizio di Botezat, 14-17. Muro di Danesi, l’Imoco si riavvicina sul 16-18. Nicoletti con la parallela scrive il -1 (18-19), time out Mencarelli. Diouf non ci sta e rimette luce tra le due squadre, 19-21. Botezat stampa Nicoletti e le farfalle volano 20-23 sul ‘Murone’ della curva biancorossa. Botta di Fabris, 22-23 e le pantere tornano a sperare. La panchina bustocca chiama a rapporto le giocatrici. Spirito para su Bricio, ma le compagne non riescono a spingere il pallone oltre la rete. Fa lo stesso Cella, il recupero su Bartsch non si concretizza e set point Busto. Bricio annulla (24-24). Di nuovo Bartsch e 24-25. Errore di Diouf, colpo di prima intenzione di Bricio e la situazione si capovolge. La messicana è in trance agonistica, 27-25 e l’Imoco è 2-0.

La Unet E-Work cancella rapidamente l’occasione persa e riparte di slancio, 1-5 nel terzo set con la slash di Orro facilitato dal servizio flottante di Diouf. Fabris con il servizio e l’attacco riporta sotto le pantere, fino alla parità 7-7. Le farfalle ripartono con aggressività e accelerano 11-14 con il punto numero 17 di Diouf. Scambio stupendo, difesa miracolosa di Diouf e colpo conclusivo di Bartsch: 12-15. Invasione di Berti, 14-15. Ancora Bartsch, di potenza, per il 14-17 che induce Santarelli a fermare il gioco. Diouf indirizza all’incrocio delle righe, Orro serve Gennari che trova il mani out e 16-20. Altro punto spettacolare, Melandri riesce a murare Bartsch (17-21). Fabris prova a tenere nel set l’Imoco, seguita da Hill: 21-23. Come nel secondo set, Busto frena e le gialloblù ne approfittano: ancora Hill, Diouf spara out e 23-23. Mencarelli chiama time out e al rientro Fabris sbaglia il servizio, 23-24. Serve Wilhite, Hill chiude per il 24-24. La stessa statunitense mette in rete la battuta, 24-25. Palla per Bartsch, murata dalle pantere (25-25). Ci riprova Diouf, ma Bartsch vanifica con il servizio sul nastro e 26-26. Contrattacco di Fabris e primo match point gialloblù: annulla Bartsch in pipe. Bolide di Bricio, 28-27. Danesi non riesce a mettere a terra, Diouf pareggia a 28. La stessa opposta biancorossa va lunga. Il muro di Melandri scrive la parola fine.

Siamo partiti contratti, è un peccato – esordisce coach Daniele Santarelli -. In tutti e tre set ci siamo trovati a inseguire, nel secondo abbiamo fatto una rimonta incredibile, nel terzo parlerei quasi di miracolo. Bravissime le ragazze, soprattutto quelle che sono entrate dalla panchina. Ci godiamo questa serata, guardiamo la seconda semifinale e poi ci prepariamo a domani“. “Una bella partita vinta di squadra – ribadisce Laura Melandri, autrice del punto conclusivo -. Il coach è stato bravo a inserirci tutte in momenti diversi, ci siamo fatte trovare pronte ed è splendido vincere così. Contro una formazione forte, che come noi voleva fortemente vincere, siamo state sul pezzo anche quando ci siamo trovate sotto“.

Abbiamo buttato troppe occasioni in contrattacco, non abbiamo chiuso le palle decisive – ammette Valentina Diouf -. Potevamo fare di più, c’è rammarico soprattutto per il finale di secondo set che poteva riaprire la gara: ci siamo fatte sfuggire 2 o 3 palle, ma sono comunque orgogliosa di noi perché non abbiamo sfigurato di fronte a una squadra fortissima. Non molliamo, teniamo duro per il campionato e per i Play Off. Si è visto oggi che siamo una squadra giovane e dovremo passare tante volte da queste partite per maturare e diventare una squadra vincente“.

IL TABELLINO DELLA 1^ SEMIFINALE
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-16 27-25 30-28)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 1, Bricio 14, Danesi 5, Fabris 19, Hill 20, Melandri 4, De Gennaro (L), De Kruijf 3, Nicoletti 2, Cella, Bechis. Non entrate: Folie, Fiori, Lee. All. Santarelli.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bartsch 17, Berti, Diouf 21, Gennari 9, Stufi 1, Orro 1, Spirito (L), Botezat 2, Wilhite, Negretti. Non entrate: Dall’Igna, Chausheva, Piani. All. Mencarelli.
ARBITRI: Goitre, Cappello.
NOTE – Spettatori 3632, Durata set: 24′, 31′, 40′; Tot: 95′.

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO
COPPA ITALIA A1

Sabato 17 febbraio, ore 15.30 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Unet E-Work Busto Arsizio 3-0 (25-16 27-25 30-28)
In corso (differita Rai Sport + HD ore 22.30)
Seconda semifinale: Igor Gorgonzola Novara – Saugella Team Monza
Domenica 18 febbraio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Vinc. Novara/Monza

COPPA ITALIA A2
Domenica 18 febbraio, ore 17.30 (diretta LVF TV e Repubblica.it/sport)
Finale: Battistelli San Giovanni in Marignano – LPM Bam Mondovì

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery