Olimpiadi Invernali 2018 – Sci di fondo, il portabandiera di Tonga scende in pista: “spero di finire prima che spengano le luci”

AFP/LaPresse

Dopo aver partecipato alle Olimpiadi estive nel taekwondo, il portabandiera di Tonga si prepara a scendere in pista a PyeongChang nella 15 km a tecnica libera di sci di fondo

AFP/LaPresse

Le ultime Olimpiadi estive le ha affrontate partecipando al torneo di taekwondo con scarsi risultati, adesso Pita Taufatofua ci prova nello sci di fondo ai Giochi olimpici di PyeongChang 2018. Il ‘superman’ dei Giochi che viene da Tonga, dopo aver sfidato il freddo polare di Pyeongchang sfilando a torso nudo alla cerimonia di apertura, si prepara adesso a scendere in pista per la 15 km a tecnica libera di fondo. L’obiettivo è quello di concludere almeno la gara, sarebbe già un ottimo risultato per il portabandiera tongano: “

“Il primo obiettivo è finire prima che spengano le luci. Il secondo: non finire contro un albero. Sfidare  la neve è la cosa più difficile che abbia mai fatto. In tutta la mia vita sono stato sulla neve solo 12 settimane. Con la 15 km ho un rapporto amore-odio, ma forse è meglio dire odio e basta. Tutti i punti di qualificazione li ho ottenuti nella 10 km, al limite delle mie possibilità. La mia peggiore 15 km è durata circa un’ora e ho perso uno sci scendendo da una collina. Sembra uno scherzo, ma se il tuo spirito ti dice di finire sempre una gara e perdi uno sci al primo di 6 giri, significa che a volte puoi mettere in discussione il tuo spirito. Non finisce qui per me, potrei provare ad andare ai Giochi anche a 90 anni solo per dimostrare che è possibile. Potrei provare in un terzo sport oppure due discipline in una sola edizione dei Giochi, non so se sia già stato fatto. Magari qualcosa che abbia a che fare con l’acqua, state connessi. Tonga è sempre colpita dai cicloni, ma questo è il più potente degli ultimi 60 anni. E’ devastante per il nostro Paese, il 40% delle case della capitale è andato distrutto. E’ un duro colpo anche economicamente. In questo momento il mio pensiero è con Tonga”.

FotoGallery