Olimpiadi Invernali 2018 – Sci alpino, Malagò esalta l’impresa di Sofia Goggia: “ci ha davvero commosso”

Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Giovanni Malagò ha commentato con entusiasmo la vittoria della medaglia d’oro di Sofia Goggia nella discesa femminile delle Olimpiadi di PyeongChang

MEZZELANI/GMT

Lo sci alpino femminile ai piedi di super Sofia. Che diventa la prima donna jet azzurra a cinque cerchi, trasformando il sogno in oro splendente. La Goggia ha vinto la discesa libera ai Giochi Olimpici di PyeongChang, regalando la nona medaglia all’Italia che vale il sorpasso su Sochi 2014 e il terzo trionfo assoluto in questa edizione. Una discesa regale, un mix perfetto di tecnica, potenza e velocità che ha messo in ginocchio le rivali più accreditate grazie a una progressione impressionante che l’ha portata a tagliare il traguardo in 1’39″22. Alle sue spalle la norvegese Ragnhild Mowinckel (+0.09) e l’amica-rivale americana, Lindsey Vonn (+0.47).  Sofia ha costruito un trionfo straordinario dando voce alla sua capacità di esorcizzare i rischi senza mai perdere il controllo, trasformando le emozioni in un turbine di feroce determinazione e di inarrivabile ambizione. Consapevole dei suoi mezzi, della sua forza. L’oro sorride come lei, specchiandosi nel tricolore. Che ancora una volta sventola lassù, librandosi sopra a  tutti. Un risultato esaltante che ha strappato un sorriso grande così anche a Giovanni Malagò:

“Questa era ‘la gara’, d’altra parte c’è chi dice che le medaglie vanno pesate e non contate. La Goggia è stata straordinaria, anche perché è arrivata qui con il ruolo di favorita ed aveva di fronte un’atleta straordinaria come Lindsey Vonn. Siamo molto felici per l’Italia, per la federazione, per gli appassionati e per Sofia: ci ha commosso”.



FotoGallery