MotoGp, pazza idea Valentino Rossi: il ‘Dottore’ potrebbe avere già un’alternativa in caso di ritiro

Valentino Rossi LaPresse/AFP

Al termine della prossima stagione, Valentino Rossi potrebbe ritirarsi e prendere il posto della Tech3 in MotoGp, creando una collaborazione tra la Yamaha e il suo Sky Racing Team VR46

Poncharal motogp Valentino RossiDopo un ventennio, al termine della prossima stagione terminerà il duraturo rapporto tra la Yamaha e la Tech3, che ha ricevuto una proposta impossibile da declinare come sottolineato dal team principal Poncharal. Una situazione che spinge adesso tante squadre ad avvicinarsi alla Yamaha, provando ad instaurare un dialogo con la Casa giapponese prendendo il posto lasciato libero dalla Tech 3 a partire dal 2019. Al momento, si sarebbero fatti avanti il Team Aspar (oggi rinominato Angel Nieto) e l’Avintia Racing, con la Marc VDS più defilata visti i contatti già allacciati con la Suzuki. “Oggi non abbiamo un contratto con nessun costruttore in vista del 2019 e quello che vogliamo è legarci a chi ci può offrire un progetto a lungo termine” le parole di un portavoce del team a Motorsport.com, dichiarazione che lascia aperta ogni strada per il futuro prossimo.

Valentino RossiNon è da escludere nemmeno la possibilità che la Yamaha possa affidare le sue M1 satellite a Valentino Rossi ed allo Sky Racing Team VR46, soluzione praticabile solo ed esclusivamente nel caso in cui il Dottore decida di appendere il casco al chiodo dopo questa stagione. Pochissime le possibilità invece che siano il Team LCR e la Ducati Pramac a sostituire la Tech3, visto che per il primo appare difficile rompere l’alleanza con la Honda e per la seconda esiste un accordo biennale che vincola il pilota italiano alla Casa di Borgo Panigale.



FotoGallery