Mafia: parte civile Rostagno, assoluzione Mazzara? Siamo stupiti

Palermo, 19 feb. (AdnKronos) – “Rimango stupito per l’assoluzione di Vito Mazzara, aspettiamo il deposito delle motivazioni della sentenza d’appello. Noi confidavamo nella conferma, leggeremo con attenzione le motivazioni per comprendere le ragioni di questa riforma”. Lo ha detto all’Adnkronos l’avvocato Carmelo Miceli, legale di parte civile al processo per l’omicidio di Mauro Rostagno, il giornalista e sociologo ucciso a Trapani 30 anni fa da Cosa nostra. I giudici d’appello hanno confermato l’ergastolo per il boss Vincenzo Virga mentre hanno assolto il presunto killer Vito Mazzara, che in primo grado era stato condannato all’ergastolo.
“Intanto, c’è adesso un doppio giudizio di conformità sulla matrice mafiosa dell’omicidio – dice ancora Miceli che rappresenta Chicca Roveri, la compagna di Rostagno – Comprenderemo le ragioni dell’assoluzione che evidentemente hanno a che fare con la prova scientifica. Capiremo se è stata ritenuta una prova i cui risultati sono inutilizzabili o è una prova che è nata male in partenza”.
“Dovremo attendere – conclude Miceli – quello che è certo è che ci sarà ricorso in Cassazione”.



FotoGallery