Isaiah Thomas, scoperchia il pentolone Cleveland Cavaliers: “erano in panico, ecco perchè sono stato scambiato”

Isaiah Thomas

Isaiah Thomas scaglia una velenosa frecciatina contro i Cleveland Cavaliers: il playmaker dei Lakers svela i motivi per i quali è stato scambiato

Isaiah Thomas ha vissuto una parabola (discendente) davvero particolare nell’ultimo anno. Da stella dei Celtics, rivelazione della passata stagione, è stato scambiato senza troppi complimenti ai Cleveland Cavaliers, operazione che avrebbe dovuto segnare un upgrade della sua carriera. Thomas, infortunato fino a gennaio, ha giocato solo una manciata di partite con i Cavs, prima di essere scambiato nuovamente, questa volta ai Lakers. Rispondendo alle domande di ESPN, Isaiah Thomas è tornato così sulla trade che lo ha portato a Los Angeles:

“non credevo che avrebbero premuto il grilleto così velocemente, soltanto 15 partite. Ma di nuovo, è solo un business. Per di più in Cavs erano in una situazione di completo panico. Stavamo perdendo davvero un sacco. Penso che si siano sentiti in dovero di fare una mossa e l’hanno fatto: hanno mandato via molti giocatori. Mi sono ritrovato in una situazione difficile da gestire. È stato, è stato diverso. Non è semplice acclimatarsi in una squadra che si ritrova già nel bel mezzo di una stagione. Mi sono ritrovato in un sistema nuovo. Nuova squadra, nuovo coach, nuovi giocatori. E per di più sono rientrato dopo essere stato fuori per 7 mesi. Quindi ho dovuto provare a riprendere il mio ritmo e il tempismo di gioco da solo.“

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery