Futsal Euro 2018 – Dura presa di posizione di Menichelli: “l’Italia non sa più vincere le partite da dentro o fuori”

Il ct dell’Italia di futsal ha commentato la disfatta europea, sottolineando come gli azzurri non riescano più a vincere le partite da dentro o fuori

Finisce dopo due partite l’Europeo dell’Italia, gli azzurri si arrendono alla Slovenia e salutano la competizione al termine della prima fase, chiudendo mestamente all’ultimo posto del gruppo A. Dopo il pari ottenuto contro la Serbia all’esordio, gli uomini di Menichelli cedono il passo ai padroni di casa, perdendo 2-1 in rimonta. Un ko che brucia in casa Italia, una sconfitta che il ct Menichelli fatica a mandare giù:

“Il risultato del campo va accettato, dobbiamo fare i complimenti alla Slovenia. Abbiamo fatto il massimo e ci dispiace per i nostri tifosi, la Nazionale però saprà rialzarsi. Da quando siamo diventati Campioni d’Europa purtroppo non siamo più riusciti a vincere le partite da dentro o fuori. Abbiamo iniziato bene, abbiamo avuto l’occasione per segnare il 2-0, poi la partita si è complicata anche per via dell’ambiente caldissimo e abbiamo perso un po’ di sicurezza, subendo il 2-1 quando stavamo cercando di segnare il gol qualificazione”.

Deluso anche Stefano Mammarella, che avrebbe voluto festeggiare in maniera diversa la 100ª presenza in maglia azzurra:

“Ci siamo quasi abituati, è la terza volta che commettiamo un passo falso. Non voglio che si dica che non ci abbiamo messo il cuore, ma purtroppo ci è mancata un po’ di cattiveria e non siamo riusciti ad andare ai quarti. Ora dobbiamo fare il mea culpa e rialzare la testa perché uscire all’Europeo al girone non è da Italia”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery