F1, Wolff esce finalmente allo scoperto: “seguiamo Andrea Kimi Antonelli, potrebbe magari diventare il nuovo Hamilton”

Toto Wolff LaPresse/Reuters

Toto Wolff ha confermato le indiscrezioni delle scorse settimane, sottolineando come la Mercedes abbia iniziato a seguire la crescita di Andrea Kimi Antonelli

Mancava solo la conferma ufficiale, adesso non ci sono più dubbi sulla collaborazione tra la Mercedes e Andrea Kimi Antonelli. Toto Wolff infatti ha confermato di seguire il giovanissimo driver italiano, puntandoci molto dopo aver visto le sue ultime prestazioni. Nel corso della giornata di presentazione della nuova Mercedes, il team principal è uscito allo scoperto parlando proprio del pilota undicenne:

“Stiamo guardando al futuro cercando di partire in anticipo e per la prima volta abbiamo guardato al mondo del karting per il nostro vivaio. C’è un ragazzino eccezionale, Andrea Kimi Antonelli, di appena 11 anni. È molto appassionante guardare alle radici del motorsport e seguire la crescita di questi ragazzini. Magari tra sei o sette anni un pilota di dieci o undici anni sarà il nuovo Lewis Hamilton”.

Andrea Kimi Antonelli ha una storia particolare, così come particolare è la storia del contatto con la Mercedes e Toto Wolff, in cui si intreccia anche il nome Ferrari. Fino al 2017, il giovane pilota italiano gareggia nel team bresciano Tony Kart di Roberto Robazzi, vivaio ufficiale della rossa, scendendo in pista con l’adesivo dell’Academy di Maranello sulle fiancate del suo kart. Il talento di Antonelli non sfugge a Giancarlo Minardi, che lo segnala immediatamente a Massimo Rivola, direttore dell’Academy. Disaccordi contrattuali, però, portano al passaggio del giovane pilota al team bergamasco Energy. Qui l’aggancio con Wolff, visto che all’interno della nuova scuderia lavorano persone che conoscono da tempo uno degli osservatori principali di Wolff sui campi di kart, lo stesso che ha scoperto Esteban Ocon e George Russell. La Mercedes ci punta davvero fortissimo, tanto da sostenere la sua carriera nell’automobilismo, con l’obiettivo di farlo debuttare in monoposto nel minor tempo possibile.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery