F1, progetto impegnativo per la McLaren a Barcellona: “il piano è quello di percorrere almeno 500 km al giorno”

LaPresse/Photo4

I tecnici della McLaren hanno svelato il piano per i test di Barcellona, sottolineando come l’obiettivo sia quello di percorrere 500 km al giorno

La presentazione della nuova MCL33 è fissata per il prossimo 23 febbraio, in attesa di accendere i riflettori però i tecnici del team di Woking stanno mettendo a punto il piano per i test di Barcellona, dove l’obiettivo sarà quello di compiere 2000 km in quattro giorni. Sarà una sessione importante soprattutto per testare il nuovo motore Renault che, dal 2018, spingerà la McLaren di Alonso e Vandoorne. A parlare della nuova MCL33 è stato Peter Prodromou, responsabile aerodinamico del team:

“Abbiamo cercato di sviluppare la vettura come abbiamo fatto nel corso delle ultime tre stagioni. Il nostro approccio è uno sviluppo evolutivo. Penso che nella presentazione vedremo concettualmente una monoposto simile a quella dell’anno passato. Negli ultimi mesi ci siamo concentrati per studiare gli aggiornamenti che arriveranno a Melbourne, per la prima gara della stagione. Il nostro obiettivo è cercare di fornire aggiornamenti validi dal punto di vista aerodinamico e meccanico per il primo Gran Premio della stagione. Ci attendiamo molto dalla monoposto, speriamo che dia sensazioni simili a quella che ha concluso il Mondiale 2017. Speriamo di aver fatto passi avanti e fare un passo avanti ulteriore per Melbourne”.

A spiegare invece il programma che la McLaren proverà a rispettare nei test di Barcellona è Matt Morris, direttore tecnico della scuderia di Woking:

“Il piano per i test di Barcellona è fare almeno 500 chilometri al giorno. Per quanto riguarda l’installazione del motore Renault sulla vettura, dovremmo arrivare ai test di Barcellona prontissimi, nel miglior stato possibile”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery