F1, Hamilton allontana le pressioni: “il rinnovo con la Mercedes? Non c’è panico, ecco qual è la situazione attuale”

Hamilton AFP/LaPresse

Nel corso della conferenza stampa successiva alla presentazione della nuova Mercedes, Lewis Hamilton ha parlato anche della questione rinnovo

Hamilton

AFP/LaPresse

Non poteva mancare la questione relativa al rinnovo del contratto di Lewis Hamilton nella giornata dedicata alla Mercedes, che ieri ha presentato a Silverstone la nuova W09. Il pilota britannico non si è tirato indietro al momento di rispondere alle ficcanti domande dei giornalisti, sottolineando come negli ultimi mesi non siano stati compiuti passi in avanti significativi dovuti alla sua assenza:

“In sei anni che sono qui, non ho mai parlato con nessun team. Credo che questa sia la dimostrazione del mio impegno, so che il team ha avuto contatti con altri piloti sia in passato che ora, ma è una cosa inevitabile. Ma ho sempre reso noto che qualora avessi ricevuto delle opzioni, li avrei informati. Una volta che sono partito a dicembre, ero via e non è qualcosa che mi piace particolarmente fare al telefono; non sono tornato fino a febbraio. Sono stato via durante quel periodo, ma abbiamo parlato molto spesso, parlando di quanto ci siamo impegnati reciprocamente. Toto sa che non c’è nessuno migliore quindi non guarderà da nessun’altra parte e sa che io so che non c’è nessun altro migliore quindi non guarderò da nessun’altra parte. Siamo a nostro agio e ci siamo impegnati l’un l’altro. Parliamo sempre dei dettagli. Speriamo di concludere prima dell’inizio della stagione, alla prima gara. Ma non abbiamo fretta. Non c’è motivo di affrettare nulla. Non c’è panico. Non sento pressione da altri piloti che sono lì e Toto e Mercedes non hanno motivo di pensare che stia parlando con qualcun altro”.



FotoGallery