La Ferrari torna al passato, arrivano le prime indiscrezioni sulla livrea: ecco la scelta che fa godere i tifosi

LaPresse/Photo4

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la livrea della nuova Ferrari sarà completamente rossa senza quelle zone bianche presenti dal 1970

LaPresse/Photo4

Una scelta in perfetto stile Ferrari, un’indiscrezione che alimenta l’attesa di una monoposto che avrà il compito di riportare a Maranello un titolo mondiale che manca ormai da troppo tempo. Guardando dal buco della serratura di Maranello, ecco arrivare le prime notizie sulla livrea della nuova macchina che il Cavallino presenterà al mondo il prossimo 22 febbraio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la livrea della nuova Ferrari sarà completamente rossa, abbandonando quelli inserti bianchi presenti sulle monoposto di Maranello dal 1970 (sulle pendici aerodinamiche della magnifica 312B), saltuariamente interrotte, nelle stagioni successive, da ali color alluminio o nere. Una scelta dettata non solo dall’addio al marchio dello sponsor Santander (rosso su fondo bianco), ma anche da una volontà di consegnare ai tifosi una macchina in cui possano identificarsi, caratterizzata da un aspetto di un magnifico, sofisticatissimo monocromo.

LaPresse/Photo4

L’unico dettaglio che romperà questo festival di rosso sarà un leggero tocco di grigio, oltre al numero di gara. L’appuntamento è fissato per giovedì 22 febbraio, quando via web, i tifosi della Ferrari potranno gustarsi una monoposto che rispecchia la tradizione del Cavallino, accostabile alla macchina siglata 312 che disputò il Mondiale 1969 con carrozzeria, baffi e alettone completamente rossi. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, il progetto 669 dovrebbe avere un passo un pochino più allungato, infrangendo il muro dei 3.600 mm. Una scelta opposta a quella della Mercedes che, al contempo, ridurrà l’interasse della sua vettura, allontanandosi dai 3.760 mm della W08-H. Una decisione, quella di Binotto e dei suoi collaboratori, dettata da un motivo ben preciso: i vantaggi aerodinamici superano di gran lunga i punti deboli. Questa è dunque la strada intrapresa dalla Ferrari, un percorso pieno di insidie al termine del quale, i tifosi della Ferrari, sperano di trovare finalmente quella tanto attesa vittoria.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery