F1, Ecclestone stuzzica Liberty Media: “non hanno le palle per passare all’elettricità. L’addio della Ferrari? Scherzano col fuoco”

LaPresse/Photo4

Bernie Ecclestone è tornato a parlare di Formula 1, stuzzicando Liberty Media sui motori elettrici. Sul futuro della Ferrari poi, Mister E ha espresso il suo punto di vista

LaPresse/Stefano De Grandis

Bernie Ecclestone ha lasciato la Formula 1 ormai da parecchi mesi, un periodo di tempo che Liberty Media ha utilizzato per rivoluzionare completamente il circus, così diverso adesso rispetto ai tempi di Mister E. L’ex boss britannico però continua a gettare l’occhio sulla sua ex creatura, lanciando una provocazione ai nuovi proprietari, i quali non avrebbero il coraggio di considerare la possibilità di sposare la causa dei motori elettrici. Queste le parole di Ecclestone riportate da Motorsport.com:

“Liberty Media dovrebbero avere le palle per farlo, si potrebbero realizzare monoposto come quelle attuali, alla fine l’unica differenza sarebbe il rumore e non credo che sia impossibile pensare a qualcosa per riprodurre il sound delle vecchie Formula 1. Il nome Formula Uno è sempre valido, abbiamo ancora contratti con i promotori, abbiamo squadre in grado di realizzare autonomamente le proprie monoposto, abbiamo relazioni con i costruttori e credo che ci sia tutto per iniziare una nuova Formula 1, totalmente elettrica, una Formula 1 per il futuro”.

Passando poi al futuro della Ferrari in Formula 1, Ecclestone ha messo in guardia Liberty Media, consigliando a Carey e soci di non sottovalutare le minacce di Marchionne:

“Sergio non è il tipo di persona che lancia delle affermazioni se non è convinto di ciò che dice, se esterna una certa idea vuol dire che potrebbe realizzarla. Chi pensa che sia un bluff, scherza con il fuoco. La Formula 1 è Ferrari e la Ferrari è la Formula 1, e non vorrei vedere la Formula 1 senza la Ferrari. Se un giorno dovesse decidere di dare vita ad una serie alternativa, non sarebbero in pochi a seguirla. Nessun promotore sarebbe felice di vedere la Ferrari lasciare la Formula 1, e si unirebbero a loro immediatamente qualora ci fosse un’offerta alternativa, magari anche più economica”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery