Elezioni: Grande Nord, Salvini che giura è pagliaccio

Milano, 24 feb. (AdnKronos) – “Dal giuramento di Pontida al giuramento da premier. Si riassume in questo gesto incoerente e da pagliaccio la concezione politica di Salvini: egocentrico e al contempo traditore del primo giuramento”. Così Marco Reguzzoni, alla guida di Grande Nord, sul giuramento del leader della Lega oggi in Piazza Duomo. “Consiglierei anche a Salvini di ripassarsi un po’ la Costituzione: forse ha saltato il passaggio in cui si spiega che si giura dopo aver ricevuto l’incarico dal Presidente della Repubblica, non ci si autoproclama”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery