Crotone, che errore sentirti grande: la Spal zittisce lo Scida, adesso Zenga torni a essere ‘normale’

Zenga Zenga - LaPresse/Francesco Mazzitello

Secondo ko consecutivo per il Crotone, che cade contro la Spal: ora Zenga svesta i panni da Uomo Ragno e riporti i calabresi sulla terra

Spal

Spal – Francesco Mazzitello/LaPresse

Dopo i pareggi (con tanto di prove positive) contro Atalanta e Inter, in casa Crotone qualcuno si è sentito ‘grande’ perdendo di fatto il contatto con la realtà. E quando i piedi non sono ben saldi per terra, ecco che gli scivoloni arrivano inevitabili e, nel caso del Crotone, rischiano di fare davvero male: due ko consecutivi contro Benevento e Spal, due dirette concorrenti per la salvezza, e classifica che torna a essere sempre più pericolante. +1 sul terzultimo posto occupato proprio dalla squadra di Semplici, che allo Scida passa meritatamente per 3-2 e ottiene tre punti che la rilanciano nella lotta salvezza. Dopo i proclami di serenità e tranquillità, adesso Zenga svesta i panni di Uomo Ragno e torni a essere normale. Fatica, sudore e sacrificio: la salvezza è ancora lì, ma il Crotone deve subito svoltare



FotoGallery