Cina: colosso Anbang finisce in gestione autorità regolamentazione

Roma, 23 feb. (AdnKronos/Xinhua) – Il colosso assicurativo cinese Anbag finisce per un anno nella gestione diretta delle autorità di regolamentazione di Pechino. Ad annunciarlo, in un comunicato, è la China Insurance Regulatory Commission (Circ), a seguito di un’indagine, avviata a giugno, dalla quale è emerso che “la pratica di business illegali da parte di Anbang Insurance Group potrebbe mettere seriamente a rischio la solvibilità della compagnia”. Con questa decisione la Circ vuole mantenere “le normali operazioni della compagnia e proteggere i diritti dei consumatori”.
La Circ ha quindi chiesto ad Anbang di “rivedere” la posizione del fondatore Wu Xiaohui, ex presidente e direttore generale, accusato di frode e appropriazione indebita di raccolta fondi approfittando del suo incarico. E’ stato istituito un gruppo speciale con la partecipazione di esponenti della Circ, della Banca Popolare cinese e dell’autorità bancaria della Authority bancaria, sui mercati azionari e sugli scambi di valuta estera, che assumeranno la guida da oggi.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery