Ciclismo – Tom Dumoulin rivela il segreto della Sunweb: “ecco come abbiamo vinto il Giro”

Tom Dumoulin Fabio Ferrari/LaPresse

Tom Dumoulin leader della Sunweb debutterà all’Abu Dhabi Tour e svela i segreti della squadra tedesca

Tom DumoulinLa Sunweb ha intenzione di vincere qualche tappa e soprattutto la classifica generale dell’Abu Dhabi Tour. Il leader della squadra sarà Tom Dumoulin, vincitore dell’ultima edizione del Giro d’Italia e campione del mondo a cronometro in carica. L’olandese debutterà in questa stagione e cercherà di applicare tutte le strategie provate in allenamento cercando sin dalle prime tappe di immagazzinare il maggior numero di chilometri in vista delle principali classiche del mese di marzo. Tom Dumoulin ha ripercorso la stagione passata analizzando le sue vittorie, come riportato dalla Gazzetta dello Sport.

“il Giro. La maglia iridata però ha di bello che a volte puoi indossarla, quella rosa no. Devo dire che mi manca! Ho appeso a una parete la bici tutta rosa, ma per le maglie devo ancora scegliere”.

La scorsa stagione dell’Abu Dhabi Tour, Tom Dumoulin non ha brillato. Infatti, l’olandese non è riuscito ad imporre il suo enorme talento, ma in questa edizione ci sarà una cronometro adatta alle sue caratteristiche. Il ciclista della Sunweb ha spiegato i motivi della scelta del suo debutto in questa corsa:

“di sicuro è meglio per me, ma essendo la prima gara la condizione è un punto di domanda. Ho lavorato bene, però spesso al freddo. Il caldo di qui mi piace”.

La partecipazione di Tom Dumoulin al Tour de France ancora non è ancora stata svelata. Il ciclista della Sunweb ha spiegato il perché:

“è una possibilità, ma la valuterò solo una-due settimane dopo il Giro. Se fossi ‘finito’, soprattutto mentalmente, niente Tour. Sennò potrei andarci”.

Nel 2017 la Sunweb è stata la squadra rivelazione. Tom Dumoulin ha svelato il segreto della squadra:

“da tempo stavamo lavorando bene, però non arrivavano risultati di primissimo livello. Anche nella prima parte della scorsa stagione, se ci pensate. Poi sono riuscito a vincere il Giro e qualcosa è cambiato. I miei compagni si sono allenati a lungo con me. Sanno che non sono superman, ma un ragazzo normale che fa una grande fatica per allenarsi. Hanno visto che ho vinto e hanno cominciato a pensare di poterci riuscire anche loro”.

Tom Dumoulin ha spiegato il suo punto di vista sul caso doping che ha travolto Chris Froome nell’ultima edizione della Vuelta di Spagna:

“no, niente spaccatura. Sostanzialmente tutti pensiamo la stessa cosa. Cioè che è davvero molto, molto negativo per il ciclismo che non si sia ancora arrivati a una decisione. In favore o contro Chris… non lo so questo, l’importante è che sia giusta. Neppure il pubblico capisce bene che succede. Serve una soluzione veloce. Lo scenario peggiore possibile sarebbe che Chris parta al Giro senza che si sappia niente, lo stesso per il Tour… e poi magari potrebbe arrivare una sanzione”. 



FotoGallery