Ciclismo – Abu Dhabi Tour, Elia Viviani non perde il sorriso: “va bene così, sono felice della squadra”

Elia Viviani Massimo Paolone/LaPresse

Elia Viviani non si perde la calma dopo la sconfitta subita nella terza tappa dell’Abu Dhabi Tour

Per poco Elia Viviani non ha centrato il secondo successo all’Abu Dhabi Tour. Il velocista della Quick Step Floors non è riuscito (anche a causa dell’inattesa marcatura della Movistar) a vincere la terza tappa e ha chiuso in quarta posizione. Il ciclista azzurro è stato battuto da Phil Bauhaus della Sunweb, ma fortunatamente per la squadra di Lefevere non ha perso la leadership della generale. Domani però ci sarà la cronometro e il favorito numero uno è Tom Dumoulin, compagno di squadra di Bauhaus. La volata di Viviani è stata ottima, ma se avesse avuto quel pizzico di velocità in più, probabilmente avrebbe vinto. Sul sito dell’Abu Dhabi Tour, il velocista italiano ha analizzato la prestazione realizzata:

“abbiamo fatto un buon lavoro di squadra con Alvaro Hodeg e Fabio Sabatini. Siamo usciti dall’ultima curva nella parte anteriore, ma in questo Abu Dhabi Tour, la vittoria è sempre un fattore fondamentale. Bauhaus ha avuto la forza di venire dalle retrovie e di trionfare. A volte vinciamo, a volte perdiamo, dobbiamo accettarlo. Tuttavia, oggi sono contento della mia squadra “.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery