Atletica – Tamberi stop indoor: “punto sugli Europei di Berlino”

Gianmarco Tamberi LaPresse/Alfredo Falcone

Gianmarco Tamberi si prende cinque giorni di pausa e proseguirà con la stagione outdoor: solo una contusione al piede per il saltatore

Il piccolo problema accusato da Gianmarco Tamberi nell’allenamento prima della gara di Banska Bystrica rimane tale anche dopo la visita di controllo con il dottor Lijoi, effettuata oggi a Forlì. Ci tiene a precisarlo con una dichiarazione diffusa attraverso il suo ufficio stampa proprio l’atleta, che sottolinea come non sussista nessun tipo di preoccupazione visto che si tratta di una semplice contusione al collo del piede: nulla a che vedere, insomma, con l’infortunio che gli fece saltare i Giochi di Rio e le seguenti operazioni. Si tratta di una banale botta che Tamberi si aspetta debba passare in una settimana, dieci giorni al massimo.

Mi distrugge pensare di dover rinunciare a gareggiare nella mia Ancona ai Campionati Italiani Assoluti Indoor ma le cose stanno andando veramente troppo bene, per rischiare di perdere dei giorni di preparazione e di allenamenti in vista dell’estate. Fisicamente sono tornato alla splendida forma del 2016 e so benissimo di poter saltar alto già da ora, ma sul lato tecnico abbiamo lavorato poco. In questo momento non sto saltando così bene da essere sicuro che, la settimana prossima, durante la gara, non possa rischiare un errore nella rincorsa e, conseguentemente, di dare un’ulteriore botta al collo del piede. Non sarebbe nulla di grave, ma significherebbe perdere altri giorni importanti per il mio ritorno al top della forma.

Sotto consiglio del papà allenatore Marco, Tamberi ha quindi deciso di fare 5 giorni di pausa e riprendere poi subito gli allenamenti per preparare al meglio la stagione outdoor, con l’obiettivo più importante segnato nel calendario ad agosto, i Campionati Europei di Berlino, ai quali arriva da campione in carica e ha tutte le intenzioni di difendere il suo titolo.



FotoGallery