Atletica: domani sul il sipario sui Campionati Italiani Assoluti indoor

Lorenzo Perini

Domani inizieranno i Campionati Italiani Assoluti indoor ad Ancora. Ecco i principali azzurri in gara

Paolo Dal MolinScattano domani, venerdì 16 febbraio ad Ancona, i Campionati Italiani Assoluti indoor di atletica. Il prologo della rassegna tricolore sarà dedicato al salto in alto maschile (ore 18.45, ingresso gratuito) che attende Marco Fassinotti (Aeronautica), secondo azzurro di sempre nella specialità e argento alle Universiadi, insieme a Silvano Chesani (Fiamme Oro), vicecampione europeo in sala del 2015, annunciato al debutto stagionale. Nelle due successive giornate, tanti motivi di interesse al maschile con la prima gara dell’anno per il triplista Fabrizio Donato (Fiamme Gialle), capitano della Nazionale, bronzo olimpico nel 2012 e argento continentale al coperto. Sui 60 ostacoli due atleti hanno già raggiunto lo standard di iscrizione per i Mondiali indoor di Birmingham (Gran Bretagna, 1-4 marzo): Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), argento europeo nel 2013 tornato di recente a 7.68 dopo tre anni condizionati dagli infortuni, e Hassane Fofana (Fiamme Oro), 7.69 due settimane fa.

Action Images

Era dal 1998 che due italiani non correvano su questi tempi nella stessa stagione, ma proverà a inserirsi anche Lorenzo Perini (Aeronautica, 7.74). La sfida dello sprint nei 60 piani vedrà in azione tra gli altri il recordman italiano Michael Tumi (Fiamme Oro), bronzo agli Euroindoor nel 2013, e nei 400 metri il 19enne Vladimir Aceti (Atl. Vis Nova Giussano), campione continentale under 20. Sulla pedana del lungo da seguire il vicecampione europeo under 23 Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) e il primatista nazionale Andrew Howe (Aeronautica), nel peso ancora un duello tra Leonardo Fabbri (Aeronautica) che quest’anno ha realizzato il miglior lancio di un italiano negli ultimi 14 anni con 19,95 e Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro). Nel mezzofondo proverà a ripetere la doppietta 1500-3000 della scorsa edizione Yassin Bouih (Fiamme Gialle), che a fine gennaio ha ottenuto lo standard iridato sulla distanza più lunga con 7:50.94.

Sotto il tetto ha trovato tante volte il suo habitat naturale. In oltre vent’anni di carriera il bronzo olimpico del salto triplo Fabrizio Donato ha collezionato medaglie internazionali e record italiani, in primis l’oro europeo di Torino 2009. Il suo miglior salto di sempre l’ha fatto proprio al coperto: 17,73 in occasione dell’argento agli Euroindoor di Parigi 2011. Una misura mai raggiunta da nessun atleta nella storia dell’atletica azzurra. Una medaglia che poi si è rimesso al collo sei anni dopo a Belgrado. Domenica 18 febbraio (ore 16.15) ai Campionati Italiani Assoluti Indoor di Ancona inaugurerà l’ennesima stagione di una carriera infinita.  Il capitano della Nazionale italiana sul sito della federazione ha dichiarato:

“sono curioso di vedermi saltare. Domenica saranno passati 238 giorni, quasi 8 mesi, dalla mia ultima gara, quella dell’infortunio agli Europei a squadre di Lille. Non è stato un momento facile che, a quasi 41 anni, mi ha messo di fronte a più di un punto di domanda. Poi anche stavolta ha vinto l’atletica e l’amore per questo sport che praticamente da sempre è la mia vita”.

LaPresse/Reuters

Tra le donne dei Campionati Italiani Assoluti Indoor di Ancona, attesa nel salto in alto Alessia Trost (Fiamme Gialle), argento europeo in sala nel 2015, che sulla pedana dove si allena dall’anno scorso punterà a migliorare il suo primato stagionale di 1,91. Sui 3000 di marcia passerella per Antonella Palmisano (Fiamme Gialle), bronzo della 20 km ai Mondiali di Londra, mentre nei 400 metri al via le staffettiste azzurre con la campionessa europea under 23 dei 400hs Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) pronta a difendere il suo tricolore al coperto. Sfida nella velocità con Anna Bongiorni (Carabinieri), che ha vinto l’ultima edizione sui 60 metri, e Irene Siragusa (Esercito), oro dei 200 alle Universiadi, insieme a diverse altre pretendenti al podio



FotoGallery