Alitalia: partita aperta, nuovo round commissari con ‘pretendenti’/Adnkronos (2)

(AdnKronos) – Sull’incontro odierno, dal quartier generale di Air France, a Roissy, è giunto un laconico ‘no comment’. Ma nei giorni scorsi, sono stati proprio i ‘cugini’ francesi, più degli altri, ad esplicare la loro posizione sul dossier Alitalia. Un approccio, il loro, all’insegna ancora della cautela, come è emerso dalle parole dei vertici della compagnia: “abbiamo sempre detto che non potevamo essere disinteressati” al futuro di Alitalia. La compagnia italiana “è una compagnia partner di Air France – Klm, partner dell’alleanza transatlantica e quindi bisogna tenere un occhio su quello che succede: questo non significa che prenderemo una partecipazione”.
Altro tassello tutto da chiarire è un intervento pubblico nella procedure di vendita di Alitalia. Tra le novità delle ultime ore, c’è l’ipotesi di un ruolo di Fs che il governo starebbe valutando. Non sarebbe, in realtà, un’idea nuova visto che il gruppo di Villa Patrizi, nell’autunno del 2013, allora guidato da Mauro Moretti, aveva in serbo un progetto per Alitalia. Progetto discusso a Palazzo Chigi ma mai decollato. Sul nuovo scenario che potrebbe profilarsi, le Fs tengono a puntualizzare che con la compagnia aerea sono allo studio iniziative commerciale e su questo di sta collaborando. Ma “le Fs non sono nella procedura di vendita”.



FotoGallery