Sci di fondo – Verso la sprint in tecnica libera di Dresda, nove azzurri in gara: le sensazioni di Federico Pellegrino

LaPresse/JFK

Sono nove gli italiani che prenderanno parte sabato 13 gennaio alla sprint in tecnica libera di Dresda (finale dalle ore 12.20 con diretta tv Eurosport), dove la Coppa del mondo approda per la prima volta nella storia. Federico Pellegrino guiderà una pattuglia composta anche da Dietmar Noeckler, Michael Hellweger, Giacomo Gabrielli e Stefan Zelger fra i maschi e Gaia Vuerich, Greta Laurent, Deborah Roncari e Giulia Stuerz fra le donne. Il campione del mondo della specialità racconta le sensazioni della vigilia:

“Qui si corre per la prima volta e sono passati tanti anni da quando ho corso l’ultima sprint in una città, mi pare a Milano nel 2012. Oggi il tempo non era il massimo, si sprofondava parecchio nella neve, il giro è lungo circa un chilometro, temo che qui non vincerà chi è a livello fisico più performante ma sarà un discorso di tatticaì. La pista praticamente è tutta pianeggiante e lunga meno di 2′, ci sarà grandissima battaglia, dove tutti protranno dire la loro e sono sicuro che ne vedremo delle belle. Per cui occorre tenere gli occhi ovunque, anche dietro, e le orecchie ben attente perchè può succedere di tutto in qualsiasi momento. Sarà una lotteria, spero di pescare il numero vincente perchè 100 punti domani saranno importanti. Fisicamente sto bene, i materiali sono ottimi, non rimane che gestire al meglio la gara”.



FotoGallery