Sci alpino – Le parole delle azzurre dopo il gigante di Kronplatz, Brignone: “dovremmo fare tutte le gare così”

LaPresse/Daniele Badolato

La parola alle azzurre nel dopo gara:

Federica Brignone: “Questa pista è difficile ed è bellissima, dovremmo fare tutte le gare così. Io ho dato tutto e sono veramente contenta. Da questa mattina ho messo via l’idea di essere malata, ho salvaguardato le energie per le due manches e non è stato semplice. Non ero al 100% ma sono contenta di come ho affrontato la gara. Non si può accontentarsi dei risultati, ma bisogna continuare a prepararsi sempre meglio. Non farò le gare di Garmisch, anche se una discesa che mi piace moltissimo. Era una decisione già presa prima dell’infortunio e a maggior ragione adesso la ritengo valida. Penso che ci sia bisogno di qualche giorno di riposo dopo un mese così intenso e prima di affrontare le gare più importanti dell’anno“.

Marta Bassino: “La gara di oggi mi dà tanta fiducia. Un pizzico di amaro c’è perché essendo seconda dopo la prima manche speravo nel podio, ma non butto assolutamente via questo quarto posto. Gareggerò nella combinata e nel gigante di Lenzerheide“.

Irene Curtoni: “Sono contenta perché tengo molto al gigante e quando arriva un gigante vero riesco ancora a dire la mia. Ho commesso un grosso errore nella prima manche, ma quando si prova ad andare forte l’errore ci sta“.

Manuela Moelgg: “Si cerca sempre il massimo e ovviamente avrei voluto salire sul podio, ma la squadra complessivamente ha fatto bene. Anche le altre ragazze lo sanno: quando in allenamento ci arrivano davanti sono sul podio del gigante. Ora dovremo fare ancora risultato a Lenzerheide e poi nella gara più importante, quella delle Olimpiadi“.



FotoGallery