Samsung Galaxy Volley Cup A2 – La LPM Bam ospita Soverato: quanti match oggi validi per la 20ª giornata

Samsung Galaxy Volley Cup A2: la LPM Bam ospita Soverato, Fenera all’esame Trentino. La Battistelli trova Baronissi, Brescia cerca la decima con Cuneo. Barricalla-Conad da Play Off, Orvieto a Caserta per confermarsi. Montecchio sbarca a Olbia dopo il turno di riposo

Prosegue a ritmi incalzanti la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile. La 20^ giornata, che si disputerà tra martedì e mercoledì sera, testerà i ‘nervi’ della LPM Bam Mondovì, che affronterà in casa il Volley Soverato con la pressione che il ruolo di prima della classe porta inevitabilmente con sé. La formazione di Davide Delmati, autrice fin qui di un torneo straordinario, proverà a centrare un’altra vittoria: “Inizia un periodo non semplice, per tutti – racconta la capitana Federica Biganzoli -. Sarà un mese di fuoco, in cui ci si allenerà pochissimo, circa due volte a settimana. Sarà bella tosta, perché non ci sono giornate ‘semplici’, come dimostrano i risultati degli ultimi turni. Soverato sta vivendo un periodo non molto positivo, ma ha una rosa ricca di atlete molto forti. Ci godiamo il momento di essere capolista, ma sappiamo che dobbiamo dare il 100% in ogni partita. È bello occupare la prima posizione, perché ripaga degli sforzi fatti, ma non ci montiamo la testa. Sappiamo che è ancora molto lunga e che tutte le squadre che affronteremo vorranno dare ancora di più. L’aspetto positivo di questo periodo è che giocheremo tante gare in casa, davanti al nostro pubblico, che ci ha seguito con calore anche nella lunga trasferta a Trento“. Le cavallucce marine al contrario sono reduci da tre sconfitte consecutive e non possono permettersi altri passi falsi per non mettere in pericolo la propria posizione in zona Play Off: “Mondovì sta facendo molto bene – esordisce coach Leonardo Barbieri -. Loro sono una squadra quadrata con le due straniere che stanno facendo la differenza, due centrali che tengono molto bene a muro e un libero di esperienza; si tratta, come detto, di una squadra ostica ma noi gli stimoli per affrontare questi incontri ce li abbiamo come d’altronde in tutte le partite. Abbiamo bisogno di raccogliere punti per muovere la classifica e per superare questo periodo non facile dal punto di vista psicologico. Partiamo dalle nostre convinzioni e qualità per risalire la china in questo girone di ritorno ancora molto lungo“.

In seconda posizione il Fenera Chieri, anch’esso in pieno slancio nelle ultime settimane. L’impegno infrasettimanale è piuttosto complicato, quella Delta Informatica Trentino contro cui le biancoblù non sono mai riuscite a imporsi tra le mura di casa: “Trento è una squadra tosta, si prospetta una partita difficile – afferma l’opposta Sofia Moretto -. Hanno ottime individuali fra cui sicuramente Kiosi, un opposto che mi piace moltissimo per la sua grinta e per i suoi angoli d’attacco molto efficaci. Abbiamo già visto all’andata che con Trento non ci si può permettere di abbassare la guardia. Dovremo essere aggressive, non commettere errori tecnici e cercare di imporre il nostro gioco. Con Ravenna abbiamo iniziato un mese bello impegnativo con diversi turni infrasettimanali, usare al meglio le energie sarà la cosa più importante di questo periodo“. Per le gialloblù di Nicola Negro si tratterà della terza sfida consecutiva contro le formazioni piemontesi che stanno monopolizzando il vertice della classifica di A2: dopo aver ceduto al cospetto di Cuneo e Mondovì, le trentine cercheranno il riscatto sul parquet di una delle compagini più in forma del momento e più quotate del girone: “C’è tanta voglia di riscattare le due sconfitte rimediate contro Cuneo e Mondovì, pur consapevoli che affronteremo un’altra formazione di altissimo livello – spiega coach Negro -. In questo momento dobbiamo crescere principalmente in due aspetti, l’ordine e la disciplina nella correlazione tra muro e difesa e l’efficienza in attacco, fondamentale nel quale ultimamente non sempre riusciamo ad essere concreti e cinici“.

Alla ricerca della decima vittoria consecutiva è la Savallese Millenium Brescia, risalita fino alla quinta posizione e pronta a sfidare l’ex capolista Ubi Banca S.Bernardo Cuneo con la chance del sorpasso. Le leonesse di Enrico Mazzola nelle prime due gare del girone di ritorno hanno vendicato le due sconfitte registrate all’andata con Baronissi e Soverato. Riusciranno Prandi e compagne a vendicare anche la terza contro la forte Cuneo? La formazione di Francois Salvagni è reduce dalla prestazione opaca di Orvieto e sta cercando in primis il recupero di tutti gli effettivi a partire dal centrale Mastrodicasa, grande assente nella sfida umbra: “Ad Orvieto – dichiara Ludovica Dalia, capitano dell’UBI Banca S.Bernardo – abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità. C’erano tutte le premesse per far bene ma così non è stato: partite che capitano, ben diverse dai derby con Chieri e Mondovì, ma ora dobbiamo somatizzare e ripartire. L’importante, ora, è la reazione, soprattutto in un momento della stagione in cui viaggeremo ‘in apnea’. Il ritorno sarà molto diverso dall’andata, sia per la diversa crescita fisica delle squadre, sia per eventuali ritocchi del mercato. Essere in vetta alla classifica avrà di certo un peso diverso. Detto ciò, Cuneo deve tradurre la negatività in positività, ritrovare le sicurezze che avevamo ed abbiamo. Brescia sta facendo molto bene ma come tutti ha punti deboli che dovremo sfruttare: ci prepareremo al meglio per trovare la giusta chiave di volta del match“.

Ottenuto il successo in rimonta sul campo della Sigel Marsala, la Battistelli San Giovanni in Marignano torna a casa per affrontare la P2P Givova Baronissi. Il terzo posto in classifica, ad appena due lunghezze dalla vetta, è la naturale conseguenza dell’ottimo periodo di forma della compagine allenata da Stefano Saja. Le irnine, invece, sono finite ko nell’ultimo match di Campionato, sebbene il 2-3 contro il Club Italia abbia mosso la classifica e aumentato a 13 le lunghezze di margine sulla zona retrocessione: “Ripartiamo dalle cose buon che abbiamo offerto in casa con il Club Italia – analizza il vice presidente di Baronissi, Luca Castagna -. Affrontiamo in pochi giorni una doppia trasferta: prima in Emilia Romagna e poi in Calabria, a Soverato. Entrambe le partite sono ostiche ma ci proveremo fino alla fine. Il primo impegno, il turno infrasettimanale, ci oppone ad una squadra di altissima classifica, che sta lottando per il vertice. Siamo però fiduciosi: abbiamo a disposizione una rosa ampia arricchita negli ultimi giorni dall’arrivo di Travaglini, affronteremo la Battistelli con la consapevolezza dei nostri mezzi, convinti di potercela giocare fino all’ultimo pallone“.

I tre punti, a lungo inseguiti, ottenuti a Caserta hanno rasserenato l’ambiente in casa Golem Olbia, che si appresta ad affrontare la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio con rinnovato vigore: “È stata una liberazione – afferma il tecnico di Olbia Pasqualino Giangrossi -, si è trattato di una vittoria importantissima per la classifica, visto che ci permette di tenere a distanza sia Caserta che Marsala. I tre punti ci fanno piacere, anche perché ci hanno permesso di interrompere serie negativa ormai difficile da gestire sotto il profilo psicologico, ma il cammino è ancora lungo e non possiamo permetterci il lusso di esultare troppo. Contro Montecchio sarà una partita complicata, e dobbiamo lavorare duro per farci trovare pronte. È un genere di squadra che solitamente soffriamo, dovremo essere brave a tenerle lontane dalla rete, dove sanno essere molto pericolose. Montecchio è formazione ostica, abituata a mettere in difficoltà le avversarie grazie a un lavoro oscuro e intenso“. Osservato il turno di riposo, le vicentine sono pronte a ripartire: “Era importante dare un segnale a noi stessi che venivamo da una striscia di sconfitte consecutive che avevano abbassato il morale – parla il tecnico Marcello Bertolini riferendosi al primo punto ottenuto fuori casa, nel 2-3 di Ravenna -. Il ritorno in campo di Gomiero, quasi a pieno servizio, ha dato una grande carica alla squadra, al di là del suo indubbio valore tecnico. Si tratterà del primo scontro diretto fuori casa, contro una squadra che ha un forte potenziale con nomi di rilievo che possono accendersi in qualsiasi momento, una su tutti il capitano Barazza. Nelle trasferte avute fino ad ora il nostro canovaccio di gioco era riuscire a rimanere in partita il più possibile, cercando di sfruttare i pochi punti deboli delle avversarie, mentre mercoledì sarà importante rimanere sereni perché le nostre avversarie avranno l’obbligo di vincere e cercheranno di metterci in difficoltà fin dall’inizio“.

Rispettivamente ottava e nona in classifica, seppur divise da 5 punti, Barricalla Collegno e Conad Olimpia Teodora Ravenna si ritrovano di fronte per spiccare il volo in piena zona Play Off. “Dopo la grande soddisfazione per la vittoria a Perugia – dichiara Michele Marchiaro, coach cussino – ci troviamo a dover ribaltare un altro risultato con Ravenna. La Conad è infatti una formazione molto forte, ha la fama di ammazza grandi e dovremo essere molto concentrati. Ci sono ragazze che hanno giocato in A1, molto forti fisicamente e di grande esperienza. L’affronteremo con un’altra convinzione rispetto all’andata e con altre consapevolezze; speriamo di far valere anche il fattore campo, per noi molto importante. Finché non abbiamo la matematica della salvezza continueremo a lavorare con questo obiettivo“. Secondo impegno piemontese nel giro di quattro giorni per le romagnole: “Contro Chieri abbiamo giocato una buona partita, molto combattuta, purtroppo qualche imprecisione di troppo nei momenti cruciali dei set ci ha condannato – Simone Angelini, coach della Conad, torna ad analizzare i motivi della sconfitta di sabato sera contro Chieri -. In certi momenti non siamo stati capaci di contrattaccare in maniera efficace, mentre loro hanno difeso e contrattaccato meglio. Collegno è un po’ la sorpresa di questo campionato per la buonissima posizione in classifica che occupa. Ha terminato il girone d’andata con un punto in più di noi, un punto che le ha permesso di conquistare la possibilità di giocarsi i quarti di finale di Coppa Italia. La nostra chiave d’accesso al match sarà curare moltissimo la fase d’attacco. Non dobbiamo permettergli di imporre il loro gioco, per questo non dobbiamo accontentarci di sferrare colpi normali o di restare in attesa“.

Non c’è tempo per godere della bella vittoria di domenica contro Cuneo per la Zambelli Orvieto, perché incalza la trasferta a Caserta che le tigri gialloverdi affrontano col dente avvelenato. All’andata, infatti, le rupestri non seppero difendere il vantaggio di due set a zero e consentirono la grande rimonta della Golden Tulip, che colse una delle due vittorie ottenute fin qui. Se Orvieto ha innestato le marce alte e punta senza mezzi termini ai Play Off, le rosanero di Massimo Monfreda si trovano in ultima posizione, reduci dal pesante ko interno con Olbia in uno scontro diretto per la salvezza: “La sconfitta con le sarde è stata pesante – afferma Noura Mabilo, centrale della Volalto – ma non possiamo né dobbiamo arrenderci. Non abbiamo smesso di credere alla salvezza. La speranza, la voglia e l’augurio è che anche stavolta si riesca a bissare quanto fatto un girone fa: la vittoria ci manca tantissimo, noi ogni incontro diamo tutto ed anche stavolta sarà così. Chiavi tecniche della partita? Le solite. Occorrerà una ottima correlazione muro-difesa e servirà viaggiare su percentuali decisamente alte in ricezione“.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP A2
IL PROGRAMMA DELLA 20^ GIORNATA
Martedì 16 gennaio, ore 20.30 

Sigel Marsala – Club Italia Crai  ARBITRI: Jacobacci-Traversa
Mercoledì 17 gennaio, ore 18.00
Golden Tulip Volalto Caserta – Zambelli Orvieto  ARBITRI: Colucci-Di Bari
Mercoledì 17 gennaio, ore 20.30
LPM Bam Mondovì – Volley Soverato  ARBITRI: Santoro-Armandola
Fenera Chieri – Delta Informatica Trentino  ARBITRI: Giorgianni-De Sensi
Golem Olbia – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio  ARBITRI: Caretti-Noce
Barricalla Collegno – Conad Olimpia Teodora Ravenna  ARBITRI: Cecconato-Giardini
Savallese Millenium Brescia – Ubi Banca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Sabia-Licchelli
Battistelli S.G. Marignano – P2P Givova Baronissi  ARBITRI: Mattei-Laghi
Riposa: Bartoccini Gioiellerie Perugia

LA CLASSIFICA
Lpm Bam Mondovì 43; Fenera Chieri 42; Battistelli S.G. Marignano 41; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 40; Savallese Millenium Brescia 39; Delta Informatica Trentino 35; Volley Soverato 32; Barricalla Collegno 32; Conad Olimpia Teodora Ravenna 27; Club Italia Crai 25; Zambelli Orvieto 24; P2P Givova Baronissi 20; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 17; Bartoccini Gioiellerie Perugia 14; Golem Olbia 12; Sigel Marsala 7; Golden Tulip Volalto Caserta* 6.
* una partita in meno



FotoGallery