Samsung Galaxy Volley Cup A2 – Domenica la capolista Cuneo a Orvieto: tutte le partite della 19ª giornata

Samsung Galaxy Volley Cup A2: Fenera e Delta ospitano gli anticipi di alta classifica. Domenica la capolista Cuneo a Orvieto, trasferte anche per Battistelli e Savallese. Caserta-Olbia da brividi, turno casalingo per Bartoccini e P2P Givova

Si dimostra sempre più appassionante la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile, giunta alla 19^ giornata, la seconda del girone di ritorno. Sei squadre in appena cinque punti e grande lotta per ogni posizione di classifica: il primato è condiviso da Ubi Banca S.Bernardo Cuneo e LPM Bam Mondovì. Cuneo, che resta davanti per un migliore quoziente set, è attesa dalla trasferta a Orvieto, contro la Zambelli: “Non sarà una partita facile – dichiara Federica Mastrodicasa, centrale dell’UBI Banca S.Bernardo -. Orvieto è cresciuta molto rispetto alla gara di andata. La loro posizione in classifica non tiene conto degli infortuni che si sono succeduti lungo il cammino, come nel caso dell’ultima gara con Battistelli. Sono una compagine ostica che porta sempre ad alti parziali ed ha ottime individualità. Se pensiamo che proprio dal palasport Papini proviene la maggior parte dei punti di Orvieto, possiamo già immaginare le difficoltà che troveremo domenica“. Le rupestri nel finale di anno hanno colto importanti risultati e sono risalite molto in classifica, prima della battuta d’arresto di domenica scorsa contro San Giovanni in Marignano: “Speriamo di recuperare velocemente l’intero organico in modo da poter lavorare con maggior intensità e preparare al meglio la partita – le parole dell’opposta di Orvieto Flavia Zonta -. Contro Cuneo torniamo a giocare davanti al nostro pubblico, sarà una partita difficile, loro sono attualmente in testa alla classifica, ma nonostante questo sono sicura che riusciremo a sfoderare un’altra prestazione importante“.

La LPM Bam Mondovì sarà protagonista di uno dei due anticipi del sabato sera, al Sanbàpolis di Trento per fronteggiare la Delta Informatica, altro team di primissimo piano: “Trento è una squadra che ha allestito il roster per il salto di categoria – afferma Davide Delmati, coach della LPM Bam -. Sarà una trasferta difficile, come altre che affronteremo in questo girone di ritorno. Ci arriviamo con una serie di risultati utili, per potercela giocare a viso aperto. Ci piace giocare queste gare, perché sono quelle per cui è bello stare in alto ed è bello giocare a pallavolo in questo campionato così avvincente“. Le gialloblù sono vogliose di riscattare la bruciante sconfitta al tie break rimediata a Cuneo e al tempo stesso desideroso di confermarsi a ridosso del podio. Per l’occasione Nicola Negro potrà finalmente contare sull’intera rosa a propria disposizione, essendo tornata ad allenarsi con il gruppo anche Silvia Fondriest, costretta a marcar visita nella trasferta di Cuneo per un attacco influenzale. “Dopo la trasferta di Cuneo ci attende un’altra gara molto difficile – chiarisce Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino -. Mondovì è una squadra molto attrezzata, con due attaccanti temibilissime come Bici e Rivero. Rispetto alla partita d’andata ci sarà anche Rebora, un’altra atleta di ottimo valore. Per noi si apre una fase della stagione particolarmente intensa e delicata, visto che dopo questa partita troveremo sul nostro cammino altre due squadre di alta classifica come Chieri e Collegno per poi affrontare la trasferta di San Giovanni in Marignano valida per i quarti di finale di Coppa Italia“.

L’altro anticipo porrà di fronte la terza forza del torneo, il Fenera Chieri, e la Conad Olimpia Teodora Ravenna, attualmente in nona posizione, l’ultima che consente l’accesso ai Play Off Promozione. L’unico precedente fra le due squadre è quello del girone d’andata, quando le biancoblù si imposero 1-3 centrando la prima vittoria esterna della stagione. Da allora la formazione ravennate ha confermato di essere un cliente scomodo per chiunque. “Con Ravenna apriamo un filotto di partite belle impegnative – sottolinea il capitano biancoblù Sara De Lellis -. Ci attendono cinque partite in due settimane, scontri diretti oltretutto: diventa importante non solo vincere, ma vincere bene. Dovremo darci un bel po’ da fare, a cominciare già da questo impegno con Ravenna: una squadra complicata, se gioca come sa sconfiggerla è sempre difficile. Sarà sicuramente una bella partita“. Simone Angelini, coach della Conad Olimpia Teodora, parte con le sue ragazze per Chieri senza timori reverenziali: “Sabato andiamo a giocare contro Chieri, una delle squadre di questo campionato più attrezzate per il salto di categoria. La incontriamo sicuramente in un buon momento di forma, come dimostra il fatto che le ultime partite disputate le ha vinte molto bene. Sarà difficile andare a casa loro e provare a fare dei punti. Penso però che il nostro atteggiamento di trovarci bene con le prime in classifica possa portarci a anche in questo caso a fare qualcosa di buono“.

Per la Sigel Marsala, dopo la sconfitta a testa alta di Mondovì, inizia la lunga volata verso l’agognata salvezza. Inizia con un doppio turno interno, che vedrà opposte le azzurre domenica alla Battistelli S.Giovanni in Marignano, al momento quarta in classifica, e martedì al Club Italia: “Sarà opportuno partire con il piede giusto – ammette coach Francesco Campisi – visto che ritengo intatte le nostre speranze di evitare la retrocessione. Ogni gara, anche la più difficile, andrà affrontata con determinazione come se ognuna di esse fosse una vera e propria finale. Far punti contro le compagini più forti, dopo averci provato a Mondovì, può giocare un ruolo fondamentale nei risvolti della classifica. Ogni punto varrà quindi tanto oro proprio se ottenuto contro compagini che in classifica fanno la voce grossa, in attesa degli scontri diretti. A questa salvezza ci credo io, ci crede la squadra e ci crede la società. E l’arrivo di Rebecca Perry è una lampante dimostrazione di quanto sto affermando. Domenica scenderà a Marsala una squadra davvero eccellente, che all’andata ci ha battuto in una gara con poca storia. Affronteremo il match con il massimo rispetto per l’avversario, ma con il coltello fra i denti. Di questo i nostri tifosi potranno esserne certi: il lavoro settimanale prima o poi dovrà pur pagare“.

Il Volley Soverato, reduce da qualche intoppo nelle ultime giornate e scivolato di qualche posizione in classifica, ospiterà al PalaScoppa la Savallese Millenium Brescia, che al contrario ha messo in fila l’ottava vittoria di fila, il terzo miglior risultato in termini di strisce vincenti della storia recente del team bresciano. “Non stiamo attraversando un bel momento dal punto di vista dei risultati ma sono sicura che volteremo presto pagina – le impressioni di Serena Bertone, centrale delle calabresi -. Domenica contro Brescia non possiamo sbagliare perché davanti ai nostri tifosi manchiamo l’appuntamento con la vittoria da un po’ di tempo. Stiamo lavorando bene come sempre e vogliamo fare bene per superare presto questo periodo non positivo“. “Abbiamo dimostrato di poter lottare apertamente contro chiunque – confida Emanuele Catania, general manager del Millenium -. Chiaramente le piemontesi sono clienti scomodissime, e le prime della classifica hanno tanta qualità, roster importanti, costruiti per una promozione. All’andata abbiamo pagato questa fase, ma ora siamo una squadra molto diversa. Il grande lavoro svolto dallo staff e l’impegno delle ragazze stanno dando i loro frutti e dobbiamo essere orgogliosi di come è andato il campionato fin qui. Un passo alla volta, ora pensiamo alla trasferta calabrese“.

Assume i contorni di un vero e proprio spareggio salvezza quello tra Golden Tulip Volalto Caserta e Golem Olbia. Le rosanero occupano l’ultima posizione della classifica con 6 punti, mentre le sarde sono terzultime a quota 9. Le campane hanno vissuto in settimana il secondo avvicendamento sulla panchina: via Arcangelo Madonna, ecco Massimo Monfreda, che con Caserta ha vissuto pagine di storia: “Ritorno carico e incuriosito – le parole del neo-tecnico -, il club rosanero oramai lo considero come casa mia. Ho visto giocare altre volte questa squadra. Ci sono sicuramente potenzialità che vanno tutelate e fatte venir fuori, così come non mancano le criticità. La classifica non si deve guardare, nella maniera più assoluta. Del resto indietro non si può andare, dobbiamo solo guardare avanti, mi metterò al lavoro e con la passione e dedizione di sempre spero di raggiungere i traguardi prefissati“. Le buone prestazioni non bastano più alla Golem, che proverà a dare una sferzata al proprio torneo dopo 10 ko consecutivi puntando anche sul rientro di Nikolett Soos e della palleggiatrice Natasha Spinello: “Domenica è importante vincere – sostiene coach Pasqualino Giangrossi – al netto delle difficoltà con le quali dobbiamo ancora fare i conti dal punto di vista degli infortuni, quella di domenica è una gara alla nostra portata e che abbiamo il dovere di fare nostra. Dovremo scendere in campo concentrate e aggressive per portare a casa i tre punti. Caserta è una squadra che, nonostante le difficoltà, ha saputo trovare una quadratura interessante dal punto di vista del gioco. Sarà cruciale prestare attenzione alla fase muro difesa per riuscire a tornare a casa con una vittoria“.

Rinforzatasi con l’ingaggio di Alessia Travaglini, centrale con grande esperienza del torneo di A2, la P2P Givova Baronissi ospita il Club Italia Crai. Due squadre che stazionano a centro classifica, decisamente più vicine alla zona Play Off che non a quella retrocessione e dunque attese a un confronto spettacolare: “Questo ingaggio è una mossa importante, da Travaglini mi aspetto qualche pallone toccato in più a muro – spiega Ivan Castillo, coach delle irnine -. Ha sufficiente esperienza per poter seguire il palleggio, sebbene le nostre alzatrici siano state fin qui un po’ ‘avare’ nel gioco con le centrali. Con un ulteriore innesto e con il nostro nucleo storico che ha fatto benissimo a Brescia, affrontiamo adesso il Club Italia. Sotto rete troveremo giovani e spensierati talenti. La nostra prossima avversaria è una mina vagante perché per loro la classifica non conta o comunque in maniera molto relativa. Dobbiamo fare punti: occorreranno impegno, concentrazione e sacrificio“.

Il Barricalla Collegno difende l’ottavo posto nella trasferta sul campo della Bartoccini Gioiellerie Perugia, che ha un margine non del tutto rassicurante sulla zona pericolosa della classifica. Le cussine si stanno rivelando settimana dopo settimana compagine molto agguerrita: “Un’annata che si sta rivelando a dir poco spettacolare in un campionato lungo e per niente semplice, sia a livello di squadre che a livello di trasferte e di organizzazione – dichiara il presidente RiccardoD’Elicio -. Sono molto soddisfatto di quello che sta facendo coach Marchiaro con il suo staff e le ragazze, ciliegina sulla torta la qualificazione in Coppa Italia. Domenica a Perugia non sarà per niente facile, sono infatti una squadra molto aggressiva che all’andata ci ha messo parecchio in difficoltà quindi non dovremo assolutamente abbassare la guardia“.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP A2
IL PROGRAMMA DELLA 19^ GIORNATA
Sabato 13 gennaio, ore 20.30

Fenera Chieri – Conad Olimpia Teodora Ravenna  ARBITRI: Cavicchi-Rossi
Delta Informatica Trentino – LPM Bam Mondovì  ARBITRI: Piubelli-Cecconato
Domenica 14 gennaio, ore 17.00
P2P Givova Baronissi – Club Italia Crai  ARBITRI: Noce-Moratti
Sigel Marsala – Battistelli S.G. Marignano  ARBITRI: Grassia-Carcione
Volley Soverato – Savallese Millenium Brescia  ARBITRI: Autuori-Scarfò
Golden Tulip Volalto Caserta – Golem Olbia  ARBITRI: Verrascina-Vecchione
Bartoccini Gioiellerie Perugia – Barricalla Collegno  ARBITRI: Armandola-Di Blasi
Zambelli Orvieto – Ubi Banca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Nicolazzo-Stancati
Riposa: Sorelle Ramonda Ipag Montecchio

LA CLASSIFICA
Ubi Banca San Bernardo Cuneo 40; Lpm Bam Mondovì 40; Fenera Chieri 39; Battistelli S.G. Marignano 38; Savallese Millenium Brescia 36; Delta Informatica Trentino 35; Volley Soverato 32; Barricalla Collegno 29; Conad Olimpia Teodora Ravenna 27; Club Italia Crai 23; Zambelli Orvieto 21; P2P Givova Baronissi 19; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 17; Bartoccini Gioiellerie Perugia 14; Golem Olbia 9; Sigel Marsala 7; Golden Tulip Volalto Caserta* 6.
* una partita in meno



FotoGallery