Samsung Galaxy Volley Cup – Al via oggi il turno infrasettimanale: l’Imoco al PalaBorsani per consolidare il primato in classifica

FILIPPO RUBIN

Samsung Galaxy Volley Cup: da mercoledì il turno infrasettimanale. Imoco di scena al PalaBorsani, Igor a Osimo. Classica Foppa-UYBA, Modena ospita Pesaro e la Pomì fa visita al Saugella Team Monza. Tutto live su LVF TV. Giovedì su Rai Sport il derby di Firenze

Secondo e ultimo turno infrasettimanale di Regular Season. Tra mercoledì e giovedì la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile giunge alla 15^ giornata, entrando nell’ultimo terzo di stagione regolare. La capolista Imoco Volley Conegliano farà visita alla SAB Volley Legnano; in trasferta anche l’Igor Gorgonzola Novara, impegnata al PalaBaldinelli di Osimo contro la Lardini Filottrano. Al PalaNorda di Bergamo una delle classiche del volley contemporaneo, tra una Foppapedretti che si è rilanciata con il rientro di tutte le effettive e una Unet E-Work Busto Arsizio che ha rafforzato la sua posizione tra le prime 4 della classifica. Punti Play Off in palio nella sfida del PalaPanini tra Liu Jo Nordmeccanica Modena e myCicero Volley Pesaro, mentre il Saugella Team Monza tenterà di difendere il quinto posto appena conquistato dagli attacchi della Pomì Casalmaggiore. Giovedì, in diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre), il derby tra Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze.

LA GIORNATA
Zero set conquistati negli ultimi quattro match ma la voglia di voltare pagina, anche se al cospetto della prima della classe. La SAB Volley Legnano ospita l’Imoco Volley Conegliano ben consapevole di dover dare oltre il 100% per ottenere punti salvezza. In attesa di novità dal mercato, il coach Eraldo Buonavita dovrà costruire il sestetto con gli elementi a disposizione: da valutare per il tecnico giallonero la possibilità di riproporre lo schieramento di domenica a Pesaro, con Amanda Coneo nell’inconsueto ruolo di opposto e Degradi e Barcellini come schiacciatrici. In alternativa è pronta anche Giulia Bartesaghi. Scelta obbligata invece al centro: Alicia Ogoms è ancora in fase di recupero dalla terapia al ginocchio e dunque sarà Melissa Martinelli a partire da titolare al fianco di Pencova. Il capitano Valeria Caracuta sprona così le compagne: “L’unica cosa a cui dobbiamo pensare adesso è ritrovare gli equilibri di squadra che sono saltati in seguito agli ultimi cambiamenti, come purtroppo si è visto a Pesaro. In questa partita non avremo nulla da perdere: ricominciamo da noi e pensiamo a mettere dei punti fermi in vista dei prossimi incontri. Sarà una serata importante anche dal punto di vista del morale, dobbiamo tirare fuori quel carattere che è venuto a mancare nelle ultime partite“. Sulla sponda gialloblù, coach Santarelli è ancora privo di Folie, ma avrà a disposizione la nuova schiacciatrice Lee. Qualche dubbio sull’utilizzo di Fabris, che comunque sta molto meglio dopo l’attacco allergico di domenica. “Siamo in un ottimo momento di forma e la squadra sta girando molto bene – le parole di Asia Wolosz, palleggiatrice e capitana delle pantere -. Siamo soddisfatti del grande lavoro fatto finora, ma non ci fermiamo di certo, anzi guardiamo avanti di partita in partita tenendo alta la concentrazione visto che sta arrivando il momento più importante della stagione. Dobbiamo ancora migliorare qualcosa sul piano della concentrazione per eliminare alcune pause che ci possono costare caro, perché se siamo al 100% con la testa sul campo possiamo davvero battere chiunque ed esprimere tutto il nostro grandissimo potenziale. Domani sarà un’altra partita da vincere, Legnano in casa sua proverà a farci lo sgambetto e lotterà per portare punti alla sua classifica, noi dovremo essere bene concentrate e imporre il nostro gioco per provare a vincere e mantenere la testa“.

Prosegue tour de force per la Lardini Filottrano, che dopo aver fatto visita all’Imoco, attende al PalaBaldinelli l’Igor Gorgonzola Novara, seconda forza del torneo. Le recenti vittorie della Foppapedretti hanno alzato la quota salvezza – ora distante 5 punti – ma le ragazze di Giuseppe Nica ultimamente hanno impresso un’altra marcia e offerto prestazioni confortanti: “Sicuramente non abbiamo un calendario facile – ammette Francesca Bosio, alzatrice della Lardini ed ex Novara -, ma ne eravamo già consapevoli. Dobbiamo essere brave come domenica scorsa se non di più, metterci ancor più voglia di vincere, di sfrontatezza. Non abbiamo niente da perdere, Novara è una squadra piena di campionesse e non sarà una gara facile, ma non possiamo aver paura o partire rassegnate. Abbiamo dimostrato, anche contro Conegliano, di potercela giocare con tutti se riusciamo ad esprimere la nostra pallavolo. Domenica ci è mancata un po’ di cattiveria, specie nel terzo set, dobbiamo imparare ad essere più ciniche. C’è stata una svolta sotto tutti i punti di vista. Abbiamo vissuto una fase difficile e mi prendo anche io le mie responsabilità. Sono contenta perché tutte le compagne mi stanno aiutando tanto e tutte sono dei riferimenti importanti nello sviluppo del gioco. Dobbiamo continuare così, lavorare sodo quotidianamente in palestra”. Le azzurre di Massimo Barbolini vivono un momento di ottima forma, culminato con la vittoria in Turchia in Champions League e confermato domenica nel 3-0 interno su Firenze: “Dal match di Filottrano mi aspetto un’altra battaglia, come ogni domenica – chiarisce Stephanie Enright, banda portoricana della Igor -. Per ottenere un risultato positivo dovremo essere concrete e affrontare il match pensando solo al nostro gioco e imponendo, fin da subito, il nostro ritmo. Come stiamo? La squadra sta crescendo costantemente e confido possa ancora crescere molto. Dobbiamo continuare a lavorare con la massima concentrazione e ad allenarci duramente, così potremo spingerci al nostro massimo. Ci aspetta un periodo denso di partite, ci alleneremo poco ma al contempo potremo incrementare il ritmo delle nostre prestazioni“.

Ventiquattro i confronti tra Foppapedretti Bergamo Unet E-Work Busto Arsizio disputati fino a oggi, in quella che è diventata ormai una classica del volley femminile. E parità di successi. Dal 2007 a oggi, la Foppapedretti si è fatta valere in sei occasioni al PalaNorda, l’ultima volta nel 2015. Anno in cui, sia nel girone di andata che in quello di ritorno della Regular Season, aveva fatto bottino pieno in tre set. In questa stagione, sono state le farfalle ad avere la meglio alla quarta giornata di andata per tre set a uno. “Abbiamo passato un periodo davvero difficile – ha raccontato Ofelia Malinov al termine della gara con Casalmaggiore -. Penso non ci sia mai stata una settimana in cui siamo state al completo. Il fatto che appena le cose comincino ad andare bene, arriva sempre una mazzata, è difficile da superare. Ma siamo davvero contente del risultato di Cremona, speriamo di aver preso la strada giusta e di continuare così. La prestazione di Cardullo? È davvero fondamentale per noi e penso si sia visto in questa partita. Sapevamo di giocare contro una grande squadra, quindi non potevamo permetterci di lasciare tanti spazi. La classifica non è dalla nostra parte, ma i risultati cominciano a venire e spero continuino“. Dall’altra parte le biancorosse di Marco Mencarelli, che sabato scorso hanno interrotto la striscia negativa con l’ottima prova contro Modena, fondamentale per la conferma del quarto posto in classifica: “Sono molto felice per la vittoria di sabato contro Modena: è stato un successo di gruppo, con la novità di Alexandra Botezat che a muro è stata straordinaria – afferma Federica Stufi, centrale bustocca -. Abbiamo avuto tanta grinta, la stessa che dovremo mettere in campo mercoledì a Bergamo: non è un match facile, né scontato: il Pala Norda è un palazzetto tosto, la Foppa ha avuto tanti infortuni durante la stagione ed è dunque abituata a cambiare assetto di squadra. Dovremo essere lucide sulle palle facili e tirare a tutta quando ce ne sarà la possibilità“.

Torna alla Candy Arena il Saugella Team Monza, quinta in classifica nonostante il ko di Scandicci. Le brianzole saranno opposte alla Pomì Casalmaggiore, costretta domenica allo stop da Bergamo e in cerca dell’ottavo posto della classifica. “Dopo lo stop contro Scandicci ripartiamo con serenità – l’analisi di Luciano Pedullà, coach di Monza -. Chiaramente all’interno della stagione, in un campionato così competitivo, ci possono stare delle partite in cui non si riesce a fare risultato, soprattutto quando l’avversario che affronti è di qualità. Nella partita contro le toscane ci sono state delle situazioni che non ci hanno arriso, complice la loro reazione nei finali di set. Quello che però è stato importante per me è l’approccio con cui siamo scesi in campo e la consapevolezza, durante tutta la gara, che la squadra ha fatto vedere. Abbiamo sempre saputo reagire, quando lo volevamo, e giocato una più che buona pallavolo. Ora torniamo nel nostro palazzetto per un’altra importante sfida, contro Casalmaggiore, dove cercheremo di tornare a sorridere per riprendere il percorso positivo finora intrapreso“. “Abbiamo avuto poco tempo di parlare della partita contro Bergamo – spiega Cristiano Lucchi, coach della Pomì – se non a livello numerico, notando che nel primo set abbiamo giocato bene mettendo in campo tutto quello che dovevamo fare mentre poi siamo calate e così abbiamo analizzato velocemente l’andamento della gara capendo quali sono le soluzioni da migliorare. Ci siamo messe sotto per preparare bene la gara contro Monza, una partita molto delicata visto l’alto livello dell’avversario, una squadra costruita in modo molto equilibrato, con Hancock, palleggiatrice americana, che sta facendo molto bene. Sarà una gara dura e difficile, da affrontare con massima serenità e consapevolezza nei nostri mezzi per provare a portare a casa il risultato“.

Pressoché appaiate in classifica Liu Jo Nordmeccanica Modena (21 punti) e myCicero Volley Pesaro (22), di fronte al PalaPalanini. Le bianconere di Marco Fenoglio si presentano al match molto rinnovati rispetto al match di andata: dopo Judith Pietersen, che ha esordito sabato a Busto Arsizio, e in attesa di Simone Abbott, il coach Campione d’Italia in carica potrebbe far debuttare anche l’ultimo acquisto Camilla Mingardi, reduce da una prima parte di stagione di alto livello a Legnano: “Sono contentissima di essere arrivata in questa piazza, per me è veramente un salto di qualità verso l’alto. Ho fatto i primi due allenamenti e mi sono subito trovata benissimo con il gruppo e tutte le ragazze, sono state molto disponibili ad aiutarmi in questi primi giorni, quindi l’approccio posso definirlo molto positivo. Il mio obiettivo è quello di diventare giorno dopo giorno un’atleta sempre più completa, quindi spero di poter dare fin da subito un apporto positivo visto che la squadra vuole fare decisamente meglio rispetto alla prima parte di stagione“. Le colibrì di Matteo Bertini continuano il proprio superlativo Campionato, in piena zona Play Off e con un margine ormai rassicurante sulla zona salvezza: “Andiamo a Modena per giocarcela – è il commento del vice allenatore rossoblù Andrea Burini -. Con la sessione invernale del mercato, loro si sono molto rinnovate e quindi vedremo con chi giocheranno. Noi, dal canto nostro, stiamo attraversando un buon momento e proveremo a fare la nostra partita cercando di imporre i nostri ritmi“.

Il posticipo di giovedì serà metterà di fronte Savino Del Bene Scandicci Il Bisonte Firenze. Tra A1 e A2 i derby (contando Coppa Italia e Campionato) sono a favore di Scandicci: 7 a 6. La storia contemporanea è a favore di Scandicci ma l’ultimo derby in casa della Savino Del Bene è stato vinto dal Il Bisonte per 3 a 2 nell’ultima giornata della regular season della passata stagione. Quella fu anche la partita più equilibrata della recente storia: 209 punti. “Mi aspetto un derby emozionante e pieno di colpi di scena – afferma Marika Bianchini, decisiva nella vittoria di domenica su Monza -. Sicuramente scenderà in campo una bella squadra con qualche nuova sorpresa grazie all’arrivo di Caprara. La vittoria contro Monza è stata molto importante, perché ha dimostrato che sappiamo reagire con grinta e determinazione anche nei momenti critici. Questo fa capire che siamo una squadra unita“. Le bisontine di Caprara tenteranno di vendicare il ko dell’andata, nell’attesa di poter contare su Chiaka Ogbobu, centrale statunitense proveniente dall’Università del Texas e che dovrà sostituire la lungodegente Tapp: “Sono molto contenta di entrare a far parte de Il Bisonte, so che è un club con una storia importante e sono convinta che il campionato italiano sia uno dei più competitivi al mondo: niente mi entusiasma di più di poterci giocare, e quindi anche per questo ho deciso di accettare l’offerta de Il Bisonte“.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
IL PROGRAMMA DELLA 15^ GIORNATA
Mercoledì 17 gennaio, ore 20.30 (diretta LVF TV)
SAB Volley Legnano – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Canessa-Moratti  ADDETTO VIDEO CHECK: Ugolotti
Saugella Team Monza – Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Boris-Simbari  ADDETTO VIDEO CHECK: Caporotundo
Lardini Filottrano – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Carcione-Oranelli  ADDETTO VIDEO CHECK: Dishani
Foppapedretti Bergamo – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Cappello-Venturi  ADDETTO VIDEO CHECK: Conti
Liu Jo Nordmeccanica Modena – myCicero Volley Pesaro  ARBITRI: Zanussi-Florian  ADDETTO VIDEO CHECK: Bosio
Giovedì 18 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Savino Del Bene Scandicci – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Santi-Vagni  ADDETTO VIDEO CHECK: Angelucci

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 38; Igor Gorgonzola Novara 35; Savino Del Bene Scandicci 30; Unet E-Work Busto Arsizio 28; Saugella Team Monza 22; myCicero Volley Pesaro 22; Liu Jo Nordmeccanica Modena 21; Il Bisonte Firenze 14; Pomì Casalmaggiore 14; Foppapedretti Bergamo 11; Sab Volley Legnano 11; Lardini Filottrano 6.



FotoGallery