MotoGp – Lorenzo motivato, Jorge non ha dubbi: “adesso è la Ducati che deve avvicinarsi alle mie esigenze”

Jorge Lorenzo pronto e motivato per un 2018 ricco di soddisfazioni ed emozioni in sella alla Ducati

Grande festa oggi a Borgo Panigale: all’Auditorium Ducati è stata infatti presentata questa mattina la Desmosedici Gp18 con la quale gareggeranno Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso durante la stagione 2018 di MotoGp. Un look rinnovato, complice anche la rottura tra il team italiano e il suo sponsor Tim: ai colori classici rosso e bianco si sono infatti aggiunte delle linee grigie che rendono la livrea della moto più moderna e aggressiva. Carichi e pronti per un 2018 sempre al top e in lotta con i migliori i piloti ufficiali Ducati. Intervistato dai microfoni di Sky Sport, Jorge Lorenzo ha raccontato tutti i suoi propositi per la nuova stagione, dimostrandosi pronto a raggiungere la tanto attesa e desiderata prima vittoria in rosso alla quale è andato vicino sul finale di stagione 2017:

la vittoria è questione di tempo, non deve essere un’ossessione. Gigi è una persona molto intelligente, non deve solo ascoltare quello che dice il pilota, ha gli occhi e vede i punti forti della moto, ma anche si vede che in certi tipi di circuiti la moto deve migliorare su certi aspetti. La Ducati è molto capace, la moto deve migliorare certi punti deboli, la moto è pronta per vincere il mondiale, sono sicuro che in questa stagione saremo molto più forti.

Il maiorchino ha parlato poi delle sue vacanze invernali e del duro lavoro fisico che ha continuato a fare:

Riposato poco, ci alleniamo molto per non fermarci perchè quando ti fermi perdi molto della tua capacità, ho fatto qualche vacanza con la mia squadra a Santo Domingo, dopo di che sono tornato a Lugano ad allenarmi molto forte, sto bene fisicamente, ho cercato di guadagnare più forza per adattarmi alle esigenze della Ducati. All’inizio quando ho provato la moto guidavo uguale agli altri 9 anni, poi ho capito che dovevo guidarla in maniera diversa quindi ho provato ad avvicinarmi il più possibile alla moto, la Ducati mi ha dato un aiuto che per mancanza di tempo non è stato grandissimo, nel 2018 sarà l’opposto, sarà la Ducati ad avvicinarsi alle mie esigenze tecniche e io dovrò anche continuare su questa evoluzione che non è finita ma sarà di più da parte della squadra in questo campionato”.

Impossibile non parlare del futuro. Jorge Lorenzo è infatti in scadenza di contratto, così come il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso, ma non ha intenzione di dire addio alla Ducati:

“la mia priorità è rimanere in Ducati, credo in questo progetto, non abbiamo raccolto gli obiettivi che vogliamo, il mio è provare di vincere il mondiale, non so se succederà e quando succederà ma cercheremo di essere più competitivi che si può per provare a vincere”

LEGGI ANCHE >>> MotoGp – La nuova livrea, le consapevolezze e il rinnovo di contratto, Andrea Dovizioso pronto per un 2018 al top: “non sono preoccupato!”



FotoGallery