MotoGp – Colpo di scena in casa Tech3: Jonas Folger rinuncia al suo posto per il 2018

LaPresse/Xinhua

Jonas Folger non ce la fa! Il tedesco costretto a rinunciare al suo posto in Tech3 per la stagione 2018 di MotoGp

Manca ancora qualche mese alla prima gara della stagione 2018 di MotoGp, ma il mondo a due ruote sta facendo vivere già fortissime emozioni. Dopo la presentazione ufficiale della Desmosedici Gp18 di lunedì mattina all’Auditorium di Borgo Panigale e in attesa di scoprire le novità in casa Yamaha, arriva oggi una notizia che lascia tutti a bocca aperta: Jonas Folger ha deciso di rinunciare al suo posto in Tech3 per la stagione 2018 di MotoGp. L’annuncio clamoroso arriva direttamente dal team francese, squadra satellite della Yamaha, che adesso dovrà provvedere a cercare un sostituto in un tempo abbastanza immediato, in vista degli ormai vicinissimi test di Sepang. Folger ha deciso di non partecipare alla stagione 2018 di MotoGp perchè non si sente ancora fisicamente bene dopo i problemi avuti a causa della Sindrome di Gilbert che lo hanno costretto a saltare le ultime quattro gare del 2017. Queste le parole del giovane tedesco riportate nel comunicato ufficiale Tech3:

“Sono incredibilmente triste nel dirlo, ma non correrò in MotoGP nel 2018. Non sono in grado di fare i miglioramenti che avrei sperato e non mi sento ancora in grado di guidare una MotoGP al 100%. Spero di riuscire a tornare un giorno e voglio ringraziarvi per il vostro continuo supporto”.

Dispiaciuto Herve Poncharal, Boss della Tech3:

“Ieri sera ho ricevuto una chiamata da Bob Moore, il manager di Jonas. Non potevo credere a quello che mi stava dicendo, che Jonas aveva deciso di non correre nella stagione 2018, perché non si sente ancora al 100% sia fisicamente che mentalmente. Rispetto completamente la sua decisione, anche se è molto difficile da digerire. Cercherò di trovare una soluzione, anche se è una missione molto difficile, perché tutti i piloti migliori sono già sotto contratto. Ma come sempre dobbiamo essere creativi. Vi terremo informati su come si evolverà la situazione”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery