Mancini porta alla luce una verità amarissima: “Inter? Eravamo primi a gennaio. Poi la società….”

LaPresse/Fabio Ferrari

L’ex allenatore dell’Inter Mancini torna sulla sua esperienza nerazzurra: “a gennaio eravamo primi. Parlai con la società, ma loro…”

Mancini

LaPresse/Alfredo Falcone

Verità che al mondo Inter non faranno di certo piacere. Nel corso della sua lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, Roberto Mancini torna a parlare della sua ultima avventura italiana sulla panchina nerazzurra, sottolineando le differenze tra la sua squadra e quella attuale guidata da Luciano Spalletti. Ecco le sue parole:

“Noi avevamo rifondato la squadra, ora la squadra ha due anni di esperienza in più e tanti di milioni investiti. Noi chiudemmo l’andata in testa pur avendo lacune evidenti. A quel punto servivano acquisti a gennaio per reggere il passo, invece si parlava solo di vendere”. Quella di oggi lui la vede “terza. Per me, anche così, è più forte di Roma e Lazio. Quest’estate comunque ha investito. E lo scudetto? Ancora della Juventus,  la più attrezzata e ha quella rabbia che gli viene dalla storia. Non impari a vincere in 5 minuti“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery