Lazio, Simone Inzaghi e il ‘mal di Sarri’: “calendario? Abbiamo più partite di tutti”

simone inzaghi LaPresse/ Alfredo Falcone

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi protesta per il calendario della sua squadra. Una critica che ricorda tanto quella di Maurizio Sarri

Simone Inzaghi, Lazio

LaPresse/Fabrizio Corradetti

Alza la voce Simone Inzaghi e lo fa pochi giorni dopo le proteste di Sarri contro il calendario. L’allenatore della Lazio si lamenta: troppe partite ravvicinate, più di tutte le altre squadre. Ecco le parole di Simone Inzaghi alla vigilia della sfida con l’Udinese, recupero di campionato:

“Avrei preferito affrontare questo match in un altro momento, perchè così questa settimana avrei potuto lavorare bene con la squadra, ma all’epoca non si potè giocare. Su di noi sono aumentate le aspettative: dobbiamo capire il momento e restare umili. I ragazzi meritano tutti gli elogi che stanno ricevendo, ma allo stesso tempo non dobbiamo dimenticarci da dove siamo partiti due anni fa, quando venivamo da un brutto momento e l’ambiente era slegato. Però pensiamo solo all’Udinese, da allenatore devo vedere chi ha recuperato meglio, abbiamo un ciclo di partite interminabile. Noi abbiamo più partite, anche nei confronti della Roma, tra il turno in più di Europa League e la coppa Italia. In Italia noi e il Milan giocheremo così tanto, ma i rossoneri non avranno il recupero di campionato.

FotoGallery