Inter, senti Lisandro Lopez: “ecco perché mi chiamano Licia. Idoli? Samuel e… De Michelis”

Lisandro Lopez Lisandro Lopez

Il nuovo difensore dell’Inter Lisandro Lopez svela tante curiosità anche extracalcistiche nel giorno della sua presentazione

LaPresse/Spada

Le prime parole da giocatore dell’Inter e tante curiosità anche extracalcistiche, Lisandro Lopez si presenta e lo fa rispondendo alle domande dei tifosi su Facebook. Il nuovo difensore argentino si dice entusiasta per l’inizio della sua nuova avventura in Italia

“Sono stato subito contento, speravo che questo sogno si realizzasse. Ed è così. Tutto è stato molto veloce, me ne sono accorto quando il mio agente mi ha detto che era andato tutto bene. L’Inter è uno dei club migliori al mondo, sogni di venirci da piccolo e grazie a Dio sono qui. Voglio aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi, non siamo lontani dal primo posto e speriamo di qualificarci in Champions. Il mio soprannome? “Licia, tutti i Lisandro in Argentina da piccoli vengono chiamati così. A Santa Fé mi hanno sempre chiamato Lici, poi da calciatore Licia. Idoli? Sin da piccolo ho avuto due idoli. Demichelis e Samuel, pilastro della difesa. Aveva grande grinta e spirito di sacrificio, molto forte”.



FotoGallery