Inter, la Guardia di Finanza indaga sull’acquisto di Thohir: ecco cosa emerge dall’affare con Moratti

LaPresse/De Grandis

Indagine in corso della Guardia di Finanza sull’acquisto dell’Inter da parte di Thohir: nell’affare con Moratti i ‘conti’ non tornano

Spada/LaPresse

Non sono il Milan sotto la lente d’ingrandimento della Guardia di Finanza, perché dopo lo scoop – poi comunque smentito ufficialmente dalla Procura di Milano – sui rossoneri, adesso arrivano notizie di indagini in corso sulla cessione dell’Inter da Massimo Moratti a Erick Thohir. Una rivelazione riportata in esclusiva da ‘La Stampa’ in edicola stamane, che entra nel dettaglio della vicenda: è in corso un’indagine da parte della Guardia di Finanza che sta effettuando una serie di verifiche sui 79 milioni di euro versati tra il 2013 e il 2015 da parte di Thohir che hanno permesso al tycoon indonsiano di completare l’acquisto del club da Massimo Moratti. Nel mirino, infatti, ci sono i flussi finanziari che passano dalla ‘International sports capital’, società riconducibile proprio a Thohir: Il sospetto è che i documenti che hanno giustificato la ricapitalizzazione abbiano subito un percorso che al momento non appare agli investigatori del tutto chiaro. I dubbi dunque sono legati all’effettiva provenienza del denaro del thailandese che appare poco ‘chiara’.

FotoGallery