Granfondo Dobbiaco-Cortina: a tutta Visma Ski Classics, percorso di gara interamente completato

41? Granfondo Dobbiaco-Cortina il 3 e 4 febbraio. Tord Asle Gjerdalen e Britta Johansson Norgren in forma smagliante. Da Dobbiaco (BZ) a Cortina (BL) tra i Patrimoni Mondiali UNESCO. 90 euro (classic), 80 euro (skating) e 140 euro per entrambe (sconto 15% ultime due edizioni)

La 41.a Granfondo Dobbiaco-Cortina, in programma il 3 e 4 febbraio, con la prova in classico è parte del prestigioso circuito Visma Ski Classics – “Campionato dello sci di fondo lunghe distanze” – composto dalle gare di maggior importanza e tradizione al mondo degli sci stretti, e subito dopo la Marcialonga di Fiemme e Fassa regalerà uno degli appuntamenti più sentiti e spettacolari del calendario Visma. Gli appassionati di sci di fondo potranno seguire l’evento anche live su “Ski Classics Live Center” collegandosi al sito www.skiclassics.com, nonché sulla App Ski Classics. La Granfondo Dobbiaco-Cortina vedrà la partecipazione di una trentina di pro team ed atleti d’élite, compresi i “nostri” Mauro Brigadoi, Bruno Debertolis, Loris Frasnelli, e i vincitori della recente Kaiser Maximilian Lauf, Tord Asle Gjerdalen (detentore delle ultime due edizioni della Granfondo Dobbiaco-Cortina) e Britta Johansson Norgren, oltre alla presenza di diversi amatori, i quali si garantiscono la possibilità di competere fianco a fianco con i più grandi specialisti delle lunghe distanze al mondo. Ed a circa venti giorni dal via il comitato organizzatore presieduto da Herbert Santer può già affermare che… “Il tracciato  è completo. Ad eccezione di qualche piccolo collegamento mancante poiché su strada, la pista è percorribile per intero”. Una settimana prima della gara, inoltre, a partire dal 29 gennaio, l’itinerario verrà segnalato con chilometri e frecce ai bivi, così ognuno potrà prepararsi al meglio.

Le quote per partecipare alla gara – che ricordiamo sarà di 50 km in classico il 3 febbraio e di 30 km in skating il 4 febbraio – ammontano a 90 euro (classic), 80 euro (skating) o a 140 euro per entrambe, con uno sconto del 15% riservato ai partecipanti della 39.a e 40.a edizione (sconto valido solo se si inserisce il codice durante la registrazione online). I fondisti della 50 km scatteranno dall’aeroporto militare di Dobbiaco (BZ) per raggiungere nell’ordine la Nordic Arena, il Lago di Dobbiaco, al confine tra il parco naturale Tre Cime e il parco naturale Fanes – Sennes e Braies, la Vista Tre Cime di Lavaredo, Patrimoni Mondiali UNESCO, e ancora Cimabanche, Ospitale e Fiames sino alla finish line nel cuore di Cortina d’Ampezzo (BL). Gli amanti della tecnica libera percorreranno il tracciato in direzione inversa, 30 km da Fiames alla Nordic Arena di Dobbiaco, un gioiello tecnico che ha da poco ospitato i fondisti di Coppa del Mondo e che nella prossima stagione fungerà da tappa d’apertura del 13° Tour de Ski.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery