F1, nuove scintille tra Ross Brawn e la Ferrari: questa volta la spunta il team di Maranello

LaPresse/Photo4

Nel corso della riunione del Gruppo Strategico, la Ferrari e Ross Brawn si sono scontrati su un progetto di ala anteriore semplificato

LaPresse/PA

Nuova puntata della mini-guerra ormai iniziata qualche mese fa tra la Ferrari e Ross Brawn, i trionfi passati sono ormai dimenticati e, in questo momento, gli interessi continuano ad essere contrastanti. Oltre al disaccordo relativo al budget cap, il Cavallino e il suo ex dt si sono trovati uno di fronte all’altro anche nel corso della riunione del Gruppo Strategico a Londra, in riferimento al progetto avanzato da Brawn di un progetto di ala anteriore semplificato, fortemente criticato dalla Ferrari. Gli uomini in rosso infatti hanno immediatamente minacciato l’uso del diritto di veto nei confronti della proposta di Brawn, spingendo il Gruppo a rigettarla. Stessa sorte anche per la richiesta della Red Bull di non ridurre da 4 a 3 le power unit per il 2018, mentre è passata la proposta della Ferrari di adottare un profilo dell’ala posteriore più semplice ed economica.



FotoGallery