F1, chiude i battenti il kartodromo di Kerpen: il luogo dove è cresciuto Schumacher diventerà… una miniera!

Nel 2020 il kartodromo di Kerpen chiuderà definitivamente i battenti per diventare una zona di estrazione mineraria

Lapresse/Photo4

Un posto dove si è fatta la storia pronto a chiudere, una vergogna per l’intero mondo dell’automobilismo. Il kartodromo di Kerpen, dove mossero i primi passi sia Michael Schumacher che Sebastian Vettel, nel 2020 chiuderà definitivamente i battenti lasciando il posto ad una miniera. Proprio così, la zona infatti verrà riconvertita a zona di estrazione mineraria, facendo cessare un’attività che ha sfornato ben 11 titoli mondiali (7 Schumi e 4 Vettel). Non sono bastati gli sforzi di trovare una nuova collocazione alla pista di Kerpen-Manheim vicino a Colonia, il cui terreno appartiene per due terzi a Michael Schumacher. La prossima destinazione non avrà nulla a che fare con il motorsport, dal momento che dovrebbe essere utilizzato per l’estrazione di carbone da parte di una compagnia mineraria.

Non ci sarà una nuova pista di go-kart – le parole di Ralf Schumacher al quotidiano Colonia Express – è una vergogna che una tradizione e una opportunità per giovani di successo stia per morire“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery