Dakar 2018, Peterhansel svela: “credo che mi manchi una vertebra, ho subito un duro colpo”

LaPresse/EFE

Peterhanel ha svelato di aver subito un duro colpo nel corso dell’undicesima tappa della Dakar 2018

Seconda vittoria di tappa alla Dakar per Bernhard ten Brinke, il pilota olandese ha trionfato nell’undicesima frazione partita da Belen e conclusa a Chilecito in Argentina dopo 280 km. Un successo strameritato per il pilota della Toyota, capace di tenere dietro un terzetto di Peugeot formato da Cyril Despres, staccato di 4’35”, Carlos Sainz, in ritardo di 4’40” e da Stéphane Peterhansel.

“Abbiamo saltato una duna, la prima del rally e abbiamo subìto un grosso colpo” le parole di Peterhansel. “La nostra cervicale ne ha risentito. Credo che mi manchi una vertebra… Anche lo sterzo della 3008DKR ha risentito dell’urto. La navigazione era complicata dovendo fare da apripista. Non è stato affatto facile. Ci siamo alternati con il primo motociclista per trovare la giusta traccia. Gli pneumatici BF Goodrich sono super-resistenti. Quando vedo la velocità a cui guidiamo nelle sezioni più complesse con la nostra Peugeot 3008DKR Maxi, penso che sia incredibile non forare”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery