Dakar 2018, splendido gesto di De Villiers: schiaccia la moto di Metelli e gli compra i pezzi di ricambio

LaPresse/AFP

Un gesto bellissimo di Giniel De Villiers, il pilota della Toyota ha schiacciato la moto dell’italiano Metelli e, per scusarsi, gli ha pagato i pezzi di ricambio

Una bella storia arriva dalla Dakar 2018, un gesto lodevole che ha come protagonista Giniel De Villiers, pilota della Toyota che ha chiuso sul podio il rally raid con il terzo posto in classifica generale. Nel corso della penultima tappa il francese ha letteralmente schiacciato la moto di Livio Metelli, pilota italiano che ha completato la sua Dakar in 71ª posizione. Un risultato positivo ottenuto grazie al gesto di De Villiers che l’azzurro ha raccontato a Motorsport.com:

“Sono partito presto e poi sono anche riuscito a passare almeno una decina di piloti, fino a che mi sono ritrovato davanti, da solo e finalmente senza polvere perchè oggi ce n’era davvero tantissima. Stava andando tutto bene ieri fino a che il Sentinel non ha cominciato a suonare segnalandomi che stava arrivando una vettura alle mie spalle e che doveva superarmi. Purtroppo eravamo in un punto molto stretto, in mezzo alle carregge di fesh fesh e mi sono un po’ spaventato, ho avuto paura che nella polvere potesse prendermi in pieno. Allora ho scartato di lato, per cercare di togliermi dalla strada ma nel farlo la moto si è impuntata ed è caduta. In mezzo alla polvere sono andato verso di loro sperando mi vedessero per farli rallentare. Loro in effetti mi hanno visto e hanno bruscamente frenato, poi essendo io a piedi non hanno capito che cosa stesse accadendo. Hanno riaccelerato e hanno investito in pieno la mia moto. Addirittura ci sono rimasti incastrati sopra e la loro Toyota non andava più né in su né in giù. Non c’era modo. Sotto le sue ruote sentivo scricchiolare tutto e il pilota innervosito accelerava. Ha alzato i martinetti da un lato, poi dall’altro per cercare di togliersi da quell’incastro ma niente da fare. Il suo navigatore è sceso per spingere e io battevo i pugni sul cofano per dirgli di smetterla, di calmarsi che mi stava distruggendo la moto”.

I protagonisti di questa curiosa vicenda si sono incontrati poi in un distributore di benzina, De Villiers si è subito scusato con Metelli rivolgendogli un particolare invito:

“Appena arrivi al bivacco, passa da noi in Toyota e ci mettiamo a posto. Vai pure al camion KTM e compra tutti i pezzi di cui hai bisogno per riparare la tua moto. Prendi tutto, non badare a spese e ripara la tua moto. Paghiamo tutto noi”.



FotoGallery