Chiusura 2017 estremamente positiva per il Gruppo FCA: registrato il 5.2% in più nelle vendite

Il 2017 del Gruppo FCA è stato positivo: registrato un incremento di vendite del 5.2% rispetto al 2016

Chiusura 2017 in positivo per Fiat Chrysler Automobiles: con quasi 1 milione 45 mila registrazioni nell’Europa dei 28 più le nazioni aderenti all’EFTA, FCA aumenta le vendite del 5,2% rispetto al 2016, con un risultato migliore rispetto al +3,3% ottenuto dal mercato complessivamente. Quota in crescita di 0,1 punti percentuali, attestata al 6,7%. I principali marchi FCA migliorano più della media del mercato: Alfa Romeo +29,5%, Fiat +4,5% e Jeep +3,5%. Sempre nell’anno Fiat Chrysler Automobiles aumenta le vendite – con valori superiori a quelli dei mercati – in quasi tutti i principali Paesi: +7,7% in Germania (rispetto al +2,7 complessivo), +10,3% in Francia (dove il mercato cresce del 4,7%) e +12,5% in Spagna (mercato +7,7%). In dicembre, FCA immatricola più di 62.200 vetture, per una quota del 5,5%. A trainare il risultato di FCA nel 2017 sono gli ottimi andamenti dei modelli di punta dei vari brand: la Fiat 500X, la Jeep Renegade e la Fiat 500L si confermano stabilmente tra le top ten europee dei loro segmenti. Vendite in aumento nel 2017 per il marchio Fiat. Le registrazioni del brand sono oltre 779.500 (+4,5%) e la quota sale al 5% dal 4,9 per cento dell’anno precedente.

Nell’anno le vendite del marchio aumentano in Italia (+4,3%), in Germania (+9,2%), in Francia (+9%) e in Spagna (+11,2%). In dicembre le vendite del brand sono quasi 43.400 per una quota al 3,8%. Il 2017 è un anno positivo per i modelli di punta del brand. Oltre 191.400 le registrazioni della 500 (prima nel segmento A) con le immatricolazioni in aumento del 3,5% rispetto al 2016. Altrettanto positivo il risultato della Panda, con più di 188.600 registrazioni: insieme nel segmento A, i due modelli Fiat raggiungono una quota del 29,1% nell’anno. Quasi 65 mila le registrazioni della 500L ancora una volta tra le più richieste del suo segmento, cosi’ come la 500X e’ stabilmente nella top five della sua categoria, con oltre 91 mila immatricolazioni nell’anno. Continuano a aumentare sensibilmente le registrazioni della Tipo: oltre 127.200 nell’anno. È da segnalare infine il risultato della 124 Spider, che nel 2017 è immatricolata in quasi 8 mila esemplari, più del doppio rispetto al 2016, confermandosi nella top ten del suo segmento. Le vendite di Lancia/Chrysler nel 2017 sono 60.800 per una quota stabile allo 0,4%. In dicembre oltre 3.100 registrazioni e quota allo 0,3%. Lancia Ypsilon continua a essere molto apprezzata in Italia (prima nel segmento B), unica nazione dove il marchio viene commercializzato. Le registrazioni di Alfa Romeo nel 2017 sono 85.700, in crescita del 29,5%: si tratta della maggiore crescita tra tutti i costruttori. La quota e’ allo 0,5%, in crescita di 0,1 punti percentuali. Il marchio aumenta le vendite in tutti i major market: Italia +24,6%, Germania +40,5%, Francia +25,6%, Regno Unito +2,4% e Spagna +26,6%. In dicembre Alfa Romeo immatricola oltre 5.700 vetture, con una quota stabile allo 0,5%. A contribuire alla forte crescita del marchio sono naturalmente Giulia e Stelvio, con un forte successo di vendite ottenuto nel 2017.

Quasi 24 mila le immatricolazioni della berlina (che in dicembre risulta la più venduta in Italia del segmento D con una quota del 21,6%), mentre sono quasi 17 mila le registrazioni del SUV Alfa Romeo. Altro anno da record per Jeep, con il miglior risultato di sempre in Europa. Infatti, nel 2017 il brand incrementa i già ottimi risultati ottenuti l’anno precedente: le immatricolazioni sono quasi 108.700, il 3,5% in più rispetto alle 105 mila del 2016. La quota è stabile allo 0,7%. Oltre 9.200 le registrazioni in dicembre, in crescita dell’11,8% in un mercato che perde il 4,8%. Quota allo 0,8%, in aumento di 0,1 punti percentuali. Jeep nell’anno cresce in quasi tutti i principali mercati europei: in Italia (+22,3%), in Francia (+9,1%) e in Spagna (+22,6%). A spingere le vendite del marchio sono la Renegade – che anche nel 2017 si conferma tra le vetture più vendute del suo segmento, con oltre 73.200 immatricolazioni – e la nuova Compass, che con quasi 15.800 registrazioni sta costantemente aumentando le vendite. Maserati nel 2017 ha immatricolato in Europa quasi 9.700 vetture, il 22,1% in piu’ rispetto al 2016. (ITALPRESS).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery