Diego Lopez scuote il Cagliari: “basta complimenti, voglio i punti. Milan ‘maschio’, ecco come bisogna affrontarlo”

Diego Lopez Cagliari Diego Lopez, Cagliari, stipendio: 500 mila euro -LaPresse/Alfredo Falcone

L’allenatore del Cagliari Diego Lopez presenta la sfida con il Milan: “troveremo una squadra ‘maschia’, sarà difficilissima. Basta complimenti, ora voglio vincere”

Bernardeschi

LaPresse/Alessandro Tocco

Si ricomincia e alla Sardegna Arena arriva un’altra grande. Dopo la Juventus ecco il Milan per il Cagliari di Diego Lopez che, in conferenza stampa, mette subito in chiaro una cosa: “Sento dire che domani sarà una partita più agevole rispetto a quella contro la Juventus. Non e’ assolutamente cosi’, sara’ una partita difficilissima: il Milan al momento è più vicino a noi in classifica ma merita il massimo rispetto, rimane una grande Società con una grande storia; la squadra è fortissima, ha carattere e tanta qualità. Per fare punti dobbiamo ripetere la stessa partita fatta contro la Juventus, ma facendo ancora meglio e giocando in maniera maschia, perche’ sono convinto che il Milan interpreterò la gara in questo modo”. Quindi che nessuno si illuda, domani servirà il miglior Cagliari per fare punti, ma da questo punto di vista Lopez ha sensazioni che fanno ben sperare. “I ragazzi in allenamento mi sono piaciuti, hanno mostrato grande intensità. Questa è la testa giusta per affrontare partite come quella di domani. Era giusto staccare un po’, infatti abbiamo dato qualche giorno libero, ma non troppo“. Una grande prestazione contro la Juve, pero’ alla fine tanti rimpianti, molti episodi da rivedere e tutti penalizzanti, ma alla fine zero punti ed e’ questo che a Lopez non va bene, pur apprezzando l’impegno e il coraggio dei suoi ragazzi. “La partita contro la Juventus ci ha lasciato tanto, siamo consapevoli dei nostri mezzi ma dobbiamo concentrarci più sugli errori che sulle cose positive, nel senso che dovremo imparare dai nostri sbagli per cercare di non ripeterli”.

Benatia

Benatia – LaPresse/Alessandro Tocco

Ne abbiamo fatto uno contro i bianconeri e ci è costata la partita – ha proseguito l’allenatore uruguaiano soffermandosi sugli errori -. Abbiamo preso tanti complimenti, ma ora è arrivato il momento di fare punti. Domani per noi sara’ dura ma dobbiamo cercare di rendere la partita dura anche al Milan. Contro la Juventus nel primo tempo siamo arrivati in porta due volte. Lo ripeto sin dal primo giorno, quando affronti queste squadre devi avere personalità e coraggio”. Tra i convocati c’è anche il nuovo acquisto Castan. “In pochi giorni ha dimostrato la sua mentalità: sul campo si fa sentire. Il resto non lo scopro io, conosciamo le sue qualità, viene da un periodo di inattività ma si sta allenando bene. Sono convinto che potrà darci tanto“, ha concluso Lopez. (ITALPRESS). ari/com



FotoGallery