Bayern Monaco, questa sì che è una sorpresa: in panchina l’obiettivo è… Heynckes

Heynckes Heynckes - LaPresse/Xinhua

Dopo aver esonerato Ancelotti e affidato la panchina a Heynckes, il Bayern Monaco sta provando in ogni modo a trattenere l’allenatore 73enne

Heynckes

Heynckes – LaPresse/AFP

Il Bayern Monaco proverà a fare tutto il possibile per convincere Jupp Heynckes a rimanere. Andato in pensione dopo il triplete del 2013, il tecnico tedesco è tornato in panchina a settembre, dopo l’esonero di Ancelotti, ma ha più volte ribadito che la sua avventura si esaurirà a giugno: “per fare questo lavoro come lo faccio io e i miei collaboratori – ha detto recentemente a ‘Kicker’ – serve disciplina personale e resistenza estrema. Ma a maggio avrò 73 anni e quest’età non sappiamo quanti anni abbiamo ancora davanti”. Ma l’amministratore delegato del Bayern, Karl-Heinz Rummenigge, cercherà di fargli cambiare idea: “con lui abbiamo vinto 16 partite su 17, tutti i giocatori lo adorano, non sarebbe una buona politica lasciarlo partire senza lottare. Non è solo un bravo allenatore ma anche una persona straordinaria. Vogliamo un tecnico tedesco e Heynckes sarebbe l’ideale. Ma dovremo avere pazienza, cercare di essere eleganti e non forzarlo”. (ITALPRESS).

FotoGallery