Ballardini: “Juventus potenza mondiale. Genoa, ecco cosa serve per batterla”

ballardini Ballardini

L’allenatore del Genoa Ballardini presenta la sfida con la Juventus: “è un team di livello mondiale. Ecco come bisogna affrontarla”

Ballardini, Genoa

Ballardini, Genoa, stipendio: 700 mila euro a stagione – LaPresse/Davide Anastasi

“La Juventus è un team di livello mondiale. Contro di noi, in Coppa Italia, avevano schierato, se non sbaglio, qualcosa come dieci nazionali”. E’ questo la dice lunga sul grado di difficoltà dell’ostacolo che il Genoa di Davide Ballardini si troverà di fronte lunedì sera all’Allians Stadium di Torino. La sua squadra, da quando è arrivato lui sulla panchina al posto dell’esonerato Juric, ha ripreso a marciare a buoni ritmi, ma la classifica non è ancora rassicurante. “C’è da fare ancora molto: le difficoltà c’erano prima e ci sono adesso – sottolinea Ballardini -. Non abbiamo raggiunto traguardi. Forse non siamo bellissimi da vedere, però abbiamo acquisito mentalità di squadra. La settimana di vacanze ci voleva, dopo tante partite e molto tempo. I ragazzi hanno lavorato da soli e dai dati sembra lo abbiano fatto bene”.

Alla sua squadra ha sempre chiesto “personalita’, corsa, equilibrio e compattezza. Per giocarsela con tutti, come abbiamo fatto sinora, non e’ possibile prescindere da certi fattori. I nostri avversari hanno aumentato qualità e numero di giocatori schierati dalla metà campo in su, negli ultimi anni, per essere più competitivi nelle manifestazioni europee. Le due finali in Champions lo dimostrano. Tutti gli avversari comunque sono per così dire giusti, con caratteristiche e qualità diverse. Il nostro campionato è così“. (ITALPRESS) –



FotoGallery