Australian Open – Djokovic leale e sincero, il serbo tra complimenti e problemi fisici: “Chung impressionante! Il braccio? Dovrò rivalutare tutto” [FOTO]

  • LaPresse/Xinhua

    LaPresse/Xinhua

  • LaPresse/Xinhua

    LaPresse/Xinhua

/

Novak Djokovic eliminato agli ottavi di finale degli Australian Open: piovono complimenti per il giovane Chung

Che spettacolo oggi a Melbourne: il giovane e promettente coreano Chung ha eliminato Novak Djokovic agli ottavi di finale degli Australian Open. Un successo strepitoso che ha fatto emozionare tutti gli spettatori, soprattutto il team del giovane Chung, negli spalti di Melbourne. Il coreano ha mostrato carattere, ma soprattutto un talento immenso, che è stato omaggiato dal suo rivale stesso. Sui social infatti Djokovic ha voluto sportivamente complimentarsi con Chung. Queste le parole del serbo in una storia Instagram:

“Ben fatto! Splendida performance, ti sei meritato di vincere. Buona fortuna”

Djokovic ha menzionato il suo rivale anche nella conferenza stampa post partita, come riportato da OkTennis:

Congratulazioni a Chung e al suo team. Straordinari. Prestazione straordinaria. È stato il migliore oggi. Ha meritato di vincere senza ombra di dubbio. Tutte le volte in cui è stato in difficoltà ha tirato fuori colpi incredibili, passanti fantastici. Da fondo sembrava un muro. È stato impressionante e gli auguro il meglio. Giochiamo in modo molto simile. Di certo ha il gioco necessario per diventare un Top 10, senza dubbio. Su quanto possa andare lontano, questo dipende da lui. Ovviamente lo rispetto moltissimo perché è un gran lavoratore, è disciplinato, è un bravo ragazzo e molto tranquillo. Potete notare voi stessi quanto ci tenga alla carriera e alle prestazioni. Sono sicuro che otterrà degli ottimi risultati in futuro.

Il serbo si è poi focalizzato sulla sua condizione fisica non al 100%:

“Beh, non è granché. Purtroppo non lo è. Verso la fine del primo set il gomito ha iniziato a farmi più male. Perciò ho dovuto combattere anche contro questo problema fino al termine del match. Prima di tutto, devo dire di essere fortunato per avere avuto l’opportunità di giocare. Non sapevo se avrei giocato o meno questo torneo. Alla fine ho giocato quattro partite. È stato sicuramente un buon torneo. Voglio dire, sicuramente è deludente uscire agli ottavi di finale. Ma le circostanze sono queste, devo accettarle. La realtà è questa. È sicuramente frustrante quando hai così tanto tempo a disposizione ma non guarisci completamente. Ma questa è la situazione. C’è qualche motivo dietro tutto ciò. Cerco ovviamente di dare il meglio perché amo questo sport, mi diverto ad allenarmi. Adoro migliorarmi, sperando di poterlo fare, esibirmi e competere. Purtroppo oggi è stata una di quelle giornate con troppe cose contro cui combattere. Adesso devo rivalutare tutto con il mio team, con lo staff medico, il coach e tutti gli altri, fare dei controlli e capire qual è la situazione. Nelle ultime due settimane ho giocato molto. Vedremo cosa sta succedendo al braccio”

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery