XFactor 11 – E se alla fine non vincessero i Maneskin? Il clamoroso precedente e la ‘novità’ che penalizzano la band romana

LaPresse / Piero Cruciatti

Questa sera ci sarà la finale di XFactor 11 e i Maneskin appaiono favoriti… forse troppo: il precedente e la novità che potrebbero cambiare la situazione

Piero Cruciatti / LaPresse

Questa sera appuntamento da non perdere per tutti i fan di XFactor: l’11ª edizione volgerà al termine con una strepitosa finale in diretta dal Forum di Assago. I concorrenti rimasti in gara si sono ridotti a 4, con il nuovo giudice Levante rimasta senza talenti. Fra i quattro finalisti, Nigiotti-Licitra per Mara Maionchi e Samuel Storm per Fedez, sono i Maneskin di Manuel Agnelli i favoriti. Anzi favoritissimi. La band romana infatti ha impressionato fin dalle selezioni, per poi moltiplicare i propri consensi ai live. Giovani, spregiudicati, coatti e tremendamente bravi, i Maneskin sono riassunti nella figura del loro frontman, Damiano David, solo 18 anni e l’attitudine di un cantante con anni ed anni di carriera alle spalle. I fan impazziscono per la loro anima rock e i social (ma anche la critica) li ha già dati come vincitori scontati del talent. Forse un po’ troppo scontati. Infatti non va trascurato un particolare precedente che, unitò ad una ‘novità‘ dell’ultima puntata, potrebbe beffare la band romana. Facciamo un piccolo ritorno al passato. Finale di XFactor 2015, la band degli ‘Urban Strangers‘ favoritissima per la vittoria finale fu beffata da Giò Sada che mai prima dell’ultima puntata era sembrato in grado di vincere. Il motivo è presto detto. Come da tradizione, la finale di XFactor viene trasmessa in chiaro su TV8 e Cielo e quindi dà accesso ad un pubblico molto più ampio che magari non ha mai visto prima alcun live. Due anni fa, agli Urban Stranger venne preferita l’immagine di Giò Sada: performer di bell’aspetto, ‘tradizionale’ e che canta in lingua italiana. Anche la finale di XFactor 11 verrà trasmessa in chiaro e l’analogia appare fin troppo semplice fra i Maneskin e… Enrico Nigiotti. Il cantate livornese nelle ultime puntate ha infatti raccolto molti consensi, canta prettamente in italiano, è di bell’aspetto e visti anche i suoi 30 anni, ha un’impostazione più ‘tradizionale’ rispetto alla band romana. I pronostici verranno ribaltati anche questa volta?

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery