Giusy Versace pronta per l’ultima tappa di Firenze del suo spettacolo, appuntamento sabato 16 dicembre

Sabato 16 dicembre al teatro Puccini di Firenze, Giusy Versace si racconta nello spettacolo tratto dalla sua autobiografia. Una parte dell’incasso sarà devoluto alla Disabili No Limits.

Lo spettacolo teatrale di Giusy Versace “Con la testa e con il cuore si va ovunque” sbarca al Puccini di Firenze (inizio ore 21) per l’ultima tappa di una tournée iniziata a maggio al teatro Manzoni di Milano e proseguita nelle città di Roma, Mestre e Bologna. Tratto dall’omonimo libro, lo spettacolo è un racconto coinvolgente, emozionante, spontaneo ed ironico di una donna coraggiosa che ha fatto di un evento drammatico uno stile di vita solare e pieno di energia. Una testimonianza di gioia, fede e un costante invito a non arrendersi mai davanti a nessun ostacolo.

“La mia vita è divisa a metà, c’è un prima e un dopo. Il confine è un guard-rail che si strappa le mie gambette dal ginocchio in giù, il 22 agosto del 2005. Avevo 28 anni… sapevo chi ero ed ero abituata a contare soprattutto sulle mie forze: questo mi faceva sentire al sicuro, imbattibile. In un secondo è sparito tutto. Di fronte a me, un confine. E una scelta: attraversarlo oppure no. Provare a guardare oltre o rimanere attaccata ad un passato che non esisteva più. Credo di aver fatto la scelta giusta…”

Si descriveva così Giusy Versace, calabrese d’origine e milanese d’adozione, nel suo libro diventato best seller Mondadori “Con la testa e con il cuore si va ovunque” e si racconta così oggi nell’omonimo spettacolo teatrale, che nelle precedenti tappe ha sempre raccolto successo e suscitato grande entusiasmo. La pièce è diretta da uno dei registi più innovativi della scena italiana Edoardo Sylos Labini e accompagnano la Versace sul palco il popolare ballerino Raimondo Todaro, con il quale vinse nel 2014 la decima edizione di “Ballando con le Stelle”, e il cantante pop Daniele Stefani. Le coreografie sono curate da Matteo Bittante e dallo stesso Todaro.

“Firenze è l’ultima tappa di un percorso meraviglioso che mi ha regalato gioie ed emozioni immense che spero di replicare anche il prossimo anno e non nascondo che quest’esperienza teatrale mi è piaciuta al punto che, assieme al regista Labini stiamo lavorando ad un nuovo progetto che mi porterà nel magico mondo del mago di Oz – racconta la Versace – Sono legata alla Toscana perché è proprio sulla pista di Grosseto che ho vinto argento e bronzo agli Europei del 2016 e abbattuto diversi record. Inoltre, è la terra natale del mio allenatore Andrea Giannini. Sono quindi molto felice di concludere questa tournée in una città così bella e in un teatro importante come il Puccini. Questo spettacolo, così come è stato per il libro, nasce dalla volontà di lanciare un chiaro messaggio di speranza per tutti coloro che vivono la disabilità come un’infermità, di trasmettere tanta energia e carica positiva e soprattutto un grande amore per la vita. Spero tanto che il pubblico del Puccini possa vivere tutto ciò! ”

I biglietti sono in vendita sul circuito regionale Box Office, acquistabili online su www.boxol.it. Il costo è di 22 euro (primo settore) e 18 (secondo settore) e gratuito per disabili. Una parte dell’incasso sarà devoluto alla Disabili No Limits Onlus, l’associazione creata e guidata proprio dalla Versace per aiutare e regalare attrezzatura sportiva, di vario genere, a persone disabili che vogliono iniziare a praticare sport. La serata, che avrà inizio alle ore 21, ha come sponsor Vivigas, Divani&Divani by Natuzzi e Pmg Italia.

FotoGallery