Sci alpino, fitta nevicata nella notte: cancellata anche la seconda prova cronometrata in Val d’Isere

LaPresse/Reuters

E’ stata l’intensa nevicata della notte a costringere gli organizzatori della tappa di Val d’Isere ad annullare anche la seconda prova cronometrata della discesa femminile in programma sabato 16 dicembre sulla pista Oreilly Killy. In questo modo non sarà possibile svolgere la gara (per regolamento deve essere effettuato almeno un allenamento), per cui il calendario del fine settimana francese cambia definitivamente: sabato 16 dicembre (ore 10.30) si svolgerà il supergigante che recupera quello annullato settimana scorsa a St. Moritz, con replica domenica 17 dicembre sempre alla stessa ora. La giornata di lunedì 18 dicembre verrà tenuta come data di riserva nel caso non si riuscisse a correre in uno dei due giorni.

La squadra italiana si presenta all’appuntamento con Federica Brignone, Sofia Goggia, Johanna Schnarf, Verena Stuffer, Marta Bassino, Nicole Delago, Federica Sosio, Anna Hofer, Nadia Fanchini ed Elena Fanchini. Le ultime ad arrivare in Val d’Isère sono state Bassino e Brignone, reduci da un paio di giorni di allenamento in gigante a Folgaria in vista della gara fra le porte larghe di martedì 19 dicembre a Courchevel. “Abbiamo trovato ottime condizioni e sono stati giorni utili per curare qualche piccolo dettaglio – spiega Bassino -. Mi sento bene, il supergigante è una disciplina che mi piace e nella quale sto facendo costanti miglioramenti. L’anno scorso proprio su questa pista ottenni il mio miglior piazzamento nella specialità (fu 14sima, ndr), speriamo di migliorare”. Anche Brignone punta ad un’altra bella prestazione dopo l’ottimo quarto posto di St. Moritz. “In questi giorni non sto sentedo dolore – racconta -, per cui arrivo con grande serenità a questo appuntamento, sarebbe bello confermarmi ad altissio livello per dare continuità di risultati”.

FotoGallery